Facendo seguito alla sua iniziativa di combinare Google Meet con Google Duo e investire nella prima app come canale di videochiamata principale, il prossimo aggiornamento di Meet dovrebbe portare nuovi strumenti di scelta rapida che possono essere utilizzati durante le chat, come gli elenchi di cose da fare dell’app GQueues, il gioco di carte virtuale UNO, il quiz di Kahoot, Spotify e YouTube.

Nelle prossime settimane l’idea è che l’utente che vuole portare queste nuove interazioni possa scegliere tra le icone delle applicazioni partner per poi essere indirizzato verso una sorta di “terza applicazione”, che integra la qualità della chiamata di gruppo e trasmette il contenuto desiderato dal vivo. Per i possessori di dispositivi iOS questa novità potrebbe essere più lontana, in quanto l’idea è quella di integrare Google Meet e le nuove funzionalità nel sistema Android.

Si ipotizza che per giochi come UNO verrà creata una nuova lobby in modo che il partecipante debba solo toccare per partecipare. Ci sarà anche la possibilità per tutti i partecipanti alla chiamata di avere accesso a un telecomando e di poter mettere in pausa e riprendere i contenuti ogni volta che lo desiderano. Tuttavia, non ci sono ancora dettagli su come le app multimediali come YouTube e Spotify verranno sincronizzate tra i chiamanti.

Non si prevede ancora quando le nuove funzionalità potranno essere utilizzate liberamente dagli utenti, ma si stima che la piena integrazione tra Meet e Duo richiederà almeno un mese. 

Nel corso delle prossime settimane avremo ulteriori dettagli in merito alla fusione tra Meet e Duo, quindi seguiteci sui nostri canali ed appena avremo nuove informazioni sull’argomento o altre notizie provenienti dal mondo detta tecnologia posteremo un nuovo articolo per tenervi aggiornati come sempre.

Hai opinioni e critiche in merito ai cambiamenti che Google ha apportato alle sue app di videochiamate? Raccontacelo nei commenti!!

Articolo precedenteApple, smentite le voci sul blocco delle spedizioni dalla Cina
Articolo successivoChrome OS 104, Google aggiunge il tema scuro nelle impostazioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui