Motorola si prepara al lancio ufficiale dei nuovi Motorola Edge 30 Ultra, Moto X30 Pro per il mercato cinese, e Razr 2022, ma chi crede che l’azienda si stia concentrando solo su questi due flagship si sbaglia. Secondo le ultime informazioni, il produttore sta lavorando anche per l’annuncio di Edge 30 Fusion.

Questo smartphone ha già ricevuto una serie di certificazioni ed ora è stato trovato nel database TENAA. Precisamente pare che si tratti di una variante dello stesso telefono che potrebbe essere lanciata col nome di Motorola S30 Pro.

Ad ogni modo, gli smartphone condividono la stessa numerazione: XT2243-1, è la numerazione dell’Edge 30 Fusion con la quale è stato individuato in diversi siti di certificazione, e XT2243-2 dovrebbe appartenere al Motorola S30 Pro, si ipotizza per il mercato cinese.

I dati preliminari del TENAA mostrano che il Motorola S30 Pro dovrebbe essere annunciato con uno schermo OLED da 6,55 pollici con risoluzione FHD+ e una frequenza fino a 120 Hz.

Secondo quanto riportato il Motorola S30 Pro dovrebbe essere dotato di un processore Snapdragon 8 Gen 1. Lo smartphone dovrebbe essere disponibile in un’ampia gamma di RAM e opzioni di archiviazione: 8 GB, 12 GB o 16 GB di RAM e 128 GB, 256 GB o 512 GB di memoria interna.

Per quanto riguarda le fotocamere, il TENAA non ha fornito molti dettagli, ma ha confermato la presenza di una batteria da 4.270 mAh con supporto alla ricarica a 68,2W. Infine, questo smartphone dispone di 5G, Bluetooth 5.2 e lettore di impronte posto sotto al display.

Per ora, non esiste una data di rilascio per il nuovo Motorola S30 Pro/Edge 30 Fusion ma nulla vieta che possa essere presentato al prossimo evento Motorola.

Appena giungeranno nuove informazioni sul Motorola S30 Pro e/o Motorola Edge 30 Fusion le condivideremo, così come continueremo a fare per tutte le altre news del mondo tech, per cui continuate a seguirci.

Articolo precedenteWhatsApp testa il canale ufficiale dedicato agli utenti
Articolo successivoSamsung, processo 3 nm entrerà in produzione di massa nel 2024
La tecnologia, roba da donne: ecco la blogger per promuovere il lato rosa della tecnologia.