L’iPhone 14 ha avuto una ricezione mista a causa delle sue discrete evoluzioni, poiché ha lo stesso schermo, processore e altre specifiche dell’iPhone 13. D’altra parte, iFixit ha dimostrato che il nuovo telefono apporta importanti miglioramenti al suo interno e può far risparmiare agli utenti una buona quantità di soldi in caso di danni.

In un video pubblicato lunedì 19 settembre, la società americana di riparazione e assistenza tecnica ha mostrato il processo di smontaggio dell’iPhone 14, evidenziando che lo smartphone più economico della nuova generazione è diventato molto più facile da riparare, ricevendo 7 su 10 in riparabilità e superando l’iPhone 13.

“La caratteristica più interessante di questo telefono non è stata divulgata da Apple”, commenta la conduttrice del canale prima di iniziare lo teardown. Il processo inizia con la rimozione di due viti sul fondo del modello e l’applicazione di calore con una superficie termica, in modo che lo schermo possa essere facilmente staccato con una paletta.

La sorpresa arriva non appena si rimuove lo schermo: c’è una piastra metallica che separa il pannello dagli altri componenti interni. Questo copre tutte le altre parti del telefono e fornisce una superficie per rimuovere le viti e i connettori dal display, rendendo la sostituzione molto più semplice ed economica.

È inoltre possibile accedere all’interno del dispositivo rimuovendo il coperchio posteriore. iFixit sottolinea che questa era un’area di grande difficoltà per la riparazione fino all’iPhone 13, che poteva richiedere l’uso del laser per rimuovere la parte, con costi fino a 599 dollari. Per l’iPhone 14, Apple fa pagare 169 dollari per lo stesso servizio.

Il nuovo design rende l’iPhone 14 simile a un “sandwich” composto dallo schermo, dalla copertura in vetro e dalla cornice metallica che ospita tutti i componenti interni, compresi il motore aptico e gli altoparlanti posizionati nella parte inferiore e facilmente rimovibili.

La batteria è fissata con un materiale adesivo che può essere corroso con l’aiuto dell’alcol isopropilico. Il processo di rimozione dei sensori della fotocamera posteriore e anteriore è lo stesso della generazione precedente. iFixit fa riferimento alla connettività satellitare dell’iPhone 14, che ha richiesto una nuova strategia per il posizionamento delle antenne per il 5G.

“Il nuovo telaio metallico che lo sostiene ha richiesto una riprogettazione interna, un ripensamento del design dei componenti a radiofrequenza e un raddoppio effettivo del perimetro di protezione dell’ingresso”, commenta Kyle Wiens, CEO di iFixit.

Il principale svantaggio dell’iPhone 14 in termini di riparabilità è imposto dalla stessa Apple. La big tech ha una politica che richiede l’autenticazione di qualsiasi parte sostituita nel telefono – un processo che può essere fatto solo presso un centro di assistenza autorizzato – e questa regola ora si applica alla sua cover posteriore.

Questo potrebbe rendere l’utente incapace di utilizzare le parti attaccate alla cover posteriore, come il flash LED e il chip di comunicazione NFC per Apple Pay, anche se non ci sono ancora conferme da parte dell’azienda su questi potenziali scenari.

Nonostante i suoi problemi, iFixit considera questo prodotto come “la riprogettazione più sostanziale dell’iPhone dai tempi dell’iPhone X” e rappresenta un passo avanti verso la riparabilità dei dispositivi a prezzi accessibili. Il punteggio di 7 è il più alto assegnato allo smartphone dai tempi dell’iPhone 7 e batte i punteggi relativamente bassi di telefoni rivali quali il Galaxy S22 e lo Zenfone 9.

Cosa ne pensate della nuova costruzione di iPhone 14? raccontacelo nei commenti!

Articolo precedenteBitcoin scende al di sotto dei 19.000 dollari
Articolo successivoiPhone 15 Ultra avrà maggiore autonomia e registrazione 8K

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui