La One by Wacom è una tavoletta grafica dal prezzo accessibile e facilmente trasportabile. Dopo averla provata affondo per quasi quattro settimane vi posso dire che è un prodotto dall’ottimo rapporto qualità prezzo, non ha mille funzioni ma le funzioni principali le svolge egregiamente asfaltando la concorrenza. Concorrenza che, per essere appetibile, offre una miriade di funzioni e livelli di pressione ma poi all’atto pratico lascia molto a desiderare.

Prima di iniziare voglio fare una piccola premessa. Non sono un disegnatore professionista o nulla di simile, quindi, sarà una recensione dal punto di vista di uno studente che ha utilizzato questo prodotto per scrivere i propri appunti, fare dei grafici, qualche disegno, giocare ad osu! e che cercherà di dare qualche dritta a chi si approccia per la prima volta ad una tavoletta grafica.

Specifiche tecniche

  • dimensioni tavoletta: 277 x 189 x 8.7 mm, peso 432 gr;
  • area attiva: 216.0 x 135.0 mm;
  • connessione tavoletta: micro-USB 2.0;
  • tecnologia input tattile della penna: metodo di risonanza elettromagnetica brevettato;
  • caratteristiche penna: risoluzione 2540 lpi e supporto a 2048 livelli di pressione;
  • sistemi operativi compatibili: Windows 7/8.1/10/11, Mac OS X 10.10 e successivi, Chromebook Chrome OS 87 e successivi;

Confezione

In confezione troviamo: tavoletta One by Wacom, penna, cavo micro-USB a USB-A, tre punte di ricambio standard, strumento per cambiare le punte, guida rapida all’utilizzo e foglio di regolamento.

Design e qualità costruttiva

La One by Wacom è disponibile in due taglie, piccola o media. Io l’ho provata nel taglio medio ma tutte le considerazioni fatte qui valgono per entrambi i modelli visto che si differenziano solo per le dimensioni. La tavoletta è realizzata in buona plastica, se provate a piegarla mostra solo un accenno di flessione al centro ma nulla di drammatico; la potete tranquillamente riporre nello zaino senza la paura che si possa spezzare in due. Nella parte inferiore troviamo quattro gommini che ancorano la tavoletta sul piano. Peccato per la presenza della micro USB, sarebbe gradito il passaggio alla USB-C nella prossima iterazione.

La penna in policarbonato è super leggera, il peso di appena 9 gr assieme alle forme neutre la rendono comoda da utilizzare per lunghe ore e adatta a destrorsi e mancini. La penna è dotata di due tasti fisici, inoltre, non dovremmo preoccuparsi di ricaricarla visto che non è presente la batteria. La punta è sostituibile ed in confezione ne trovate tre di ricambio. La penna può essere agganciata alla tavoletta nel laccetto con la scritta Wacom.

Esperienza d’uso: scrittura, disegno e gaming

L’utilizzo della One è semplicissimo, dovrete solamente collegarla alla porta USB-A del vostro dispositivo e sarete operativi. Se non avete mai utilizzato un prodotto del genere dovrete prenderci la mano, non essendo dotata di display viene istintivo guardare il vostro monitor mentre scrivete alla cieca sulla tavoletta. Il consiglio che vi posso dare è quello di non guardare il monitor ma la tavoletta, seguite i puntini bianchi disegnati e scriverete dritto. È solo una questione di pratica, non dico che sia come imparare a scrivere da capo ma ci andiamo siamo vicini; ciò vale anche per coloro che sanno disegnare bene su carta, ci dovrete prendere la mano.

Quindi, come si scrive? Sulla One by Wacom si scrivere molto bene, una volta che avrete preso confidenza sarà come scrivere sulla carta. Nei primi 3-4 giorni avvertirete una sensazione di ruvidità sulla punta della penna dovuta al fatto che è nuova ma si levigherà con l’utilizzo; la superficie della tavoletta è liscia e la penna scorre fluida senza blocchi. La precisione è ottima, rispetto ad una tavoletta con display non dovrete nemmeno preoccuparvi che il vostro palmo vada ad interferire con il tratto. La One si è comportata benissimo anche nella sessioni di gaming su osu!, rispetto all’utilizzo del mouse, la penna è decisamente più comoda e per molti anche più accurata; non sono presenti incertezze nel puntamento.

L’unica scomodità che ho rilevato riguarda il posizionamento dell’ingresso micro USB, lo avrei preferito nella parte superiore invece che a sinistra per avere i due lati della tavoletta liberi. Io sono destrorso e il braccio non finisce mai sopra il cavo ma potrebbe essere fastidioso per un sinistrorso. Considerando che non è dotata di connettività wireless, posizionare l’ingresso micro USB nella parte alta poteva essere comodo.

Considerazioni finali

In conclusione, la One by Wacom è un’ottima tavoletta grafica per chi vuole iniziare a disegnare in digitale e per chi ha bisogno di prendere appunti in digitale e preferisce scrivere con la penna piuttosto che con la tastiera. Inoltre, è adeguata anche ai giocatori di osu! alla ricerca di un approccio più naturale e comodo rispetto al mouse. La One è facilissima da trasportare, è compatta, leggera e sottile senza risultare fragile; il modello piccolo occupa ancora meno spazio. I prezzi sono di 39,90€ per il la versione piccola e saliamo a 59,90€ per la media. Rispetto al resto del mercato mondiale, in Europa la One By Wacom ha ben due anni di garanzia; potete acquistare il modello che fa per voi sul sito ufficiale.

8.8 / 10 Voto Finale
DESIGN8
MATERIALI8
USO GENERALE9
QUALITÀ PREZZO10
Articolo precedenteHuawei Mate 50 RS potrebbe non avere il SoC Kirin 9000S
Articolo successivoNokia 8210 4G e Nokia 5710 XpressAudio disponibili in Italia
Ho varie passioni che ruotano intorno alla tecnologia come gli smartphone, i PC e i videogiochi ma con la diffusione delle cuffie wireless mi sono avvicinato sempre di più al mondo dell'audio fino a rimanerne stregato e diventarne un grande appassionato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui