Google è piena di sorprese quest’anno, prendendo essenzialmente spunto dal vecchio manuale di OnePlus per evitare le fughe di notizie in vista del suo grande evento di lancio dei prodotti del 6 ottobre. Dopo aver inaspettatamente svelato il Chromecast con Google TV (HD), dal prezzo impressionante, proprio ieri, il gigante della ricerca si sta concentrando sull’imminente Pixel Watch, mostrando ogni aspetto del design dell’indossabile.

Questa è una parte della descrizione un po’ pomposa che Google fa della sua prima alternativa all’Apple Watch e che vi piaccia o meno questo approccio estetico, dovete ammettere che il Pixel Watch ha davvero un aspetto, in mancanza di una parola migliore, “distintivo”.

Con una rivisitazione di un look classico, questo smartwatch alimentato da Wear OS assomiglia più al vecchio Moto 360 con sistema operativo Android Wear che ai suoi nuovi colleghi Galaxy Watch 5 e Watch 5 Pro, per non parlare Apple Watch Series 8 o dell’Apple Watch SE di seconda generazione. Come si è vociferato negli ultimi mesi, l’attesissimo e lungamente atteso Pixel Watch sarà disponibile in diversi colori: nero, argento e oro, tutti (sottilmente) in mostra nel video teaser di 35 secondi di oggi.

Questi dovrebbero essere abbinati a molti cinturini e fasce di prima scelta, alcuni dei quali sono presenti anche nella breve clip incorporata qui sopra, che mostra tra l’altro la facilità con cui si agganciano a quel quadrante rotondo innegabilmente elegante. Nel caso ve lo stiate chiedendo, non c’è ancora alcuna indicazione che Big G abbia intenzione di rilasciare questo dispositivo in più di una taglia.

A proposito di cornici, Google sembra intenzionata a non mostrare alcun elemento dell’interfaccia utente, app o caso d’uso che possa rivelare il vero spessore dei bordi dello schermo del Pixel Watch, che rimane un mistero (alquanto preoccupante). Per il resto, possiamo sicuramente capire perché ci si senta sufficientemente attratti dal “design circolare e a cupola” presentato qui per attendere con impazienza l’annuncio completo del 6 ottobre e il debutto commerciale che si dice avverrà all’inizio di novembre.

Il Pixel Watch sarà abbastanza conveniente? Questa, amici e gentili lettori, è la domanda fondamentale a cui ogni nuovo smartwatch (che non provenga dal leader del settore Apple) deve rispondere in modo soddisfacente per avere una minima possibilità di successo.  Nel caso del Pixel Watch, ovviamente, la giuria non è ancora pronta, poiché le ultime indiscrezioni sul sistema Wear OS indicano un prezzo di partenza di 350 dollari negli Stati Uniti che non sembra ideale. Certo, si tratta di 50 dollari in meno rispetto a quanto Apple normalmente fa pagare per un modello entry-level della Serie 8, ma è anche sostanzialmente superiore al prezzo di listino di 280 dollari della versione più economica del Galaxy Watch 5 di Samsung.

Oltre a non essere un nome affermato e affidabile nel mercato degli smartwatch dominato da Apple e a perdere punti in termini di stile con cornici molto più grandi rispetto alla concorrenza, Google avrebbe un grosso problema con il processore che dovrebbe alimentare il Pixel Watch del 2022. Si tratta di un antico Exynos 9110 che si trova all’interno del Galaxy Watch originale di Samsung e del Galaxy Watch 3, ma non dei più recenti Galaxy Watch 4 o 5.

Articolo precedenteCartucce compatibili: tutto ciò che c’è da sapere
Articolo successivoGoogle Pixel Tablet avrà display da 11″ e supporto WiFi 6

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui