Il romanzo che vede come protagonisti Apple e lo standard di connessione USB-C continua con nuovi capitoli. Ora, nuove informazioni non ufficiali hanno sottolineato che Apple avrebbe già testato la porta sul suo prodotto di punta, l’iPhone.

Questo sabato 14 maggio, il sito cinese MyDrivers ha affermato di aver ricevuto un report in cui attesta l’inizio dei test dello standard USB-C sugli iPhone. L’informazione sarebbe stata confermata anche da fonti interne ad Apple.

Sempre secondo MyDrivers, i telefoni Apple con UBS-C dovrebbero essere annunciati solo dal 2023 in poi. Questo è in linea con altre informazioni rilasciate questa settimana dal leaker Ming-Chi Kuo, che ha indicato l’iPhone 15 come il primo ad adottare lo standard.

Vale la pena ricordare che Apple è stata sottoposta a forti pressioni da parte degli organismi di regolamentazione europei per passare dallo standard Lightning a USB-C. Di recente, l’Unione Europea ha standardizzato la connessione di tutti i dispositivi venduti nel continente a USB-C.

Il connettore Lightning è lo standard utilizzato da Apple sui suoi iPhone, iPad e iPod dal 2012 ed è arrivato come una delle nuove funzionalità dell’iPhone 5, sostituendo il connettore Dock. Tuttavia, è già considerato vecchio e quindi limitato.

Tuttavia, Apple resiste al passaggio, forse perché ha un grande impatto sul suo ecosistema o per puro capriccio. Come ci si poteva aspettare, Apple non ha commentato queste voci.

Restate sintonizzati sulle nostre frequenze ed appena avremo nuove informazioni in merito posteremo un nuovo capitolo della storia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui