Da qualche mese sto provando un’alternativa alla classica televisione per guardare i contenuti in streaming, sto parlando dei proiettori, prodotti che spesso non vengono presi in considerazione, ma che hanno un grandissimo potenziale per trasformare il salotto di casa in un vero e proprio cinema. Oggi vi parlo del Xgimi Horizon Pro 4k, un proiettore che come punti di forza oltre all’ottima qualità video, un’audio potente grazie alla collaborazione con Harman Kardon, e una facilità di installazione, ha dalla sua parte Andorid TV, il supporto nativo ai 4k e un bellissimo design.

DESIGN

Come sempre partiamo dal design, visto anche l’occhio vuole la sua parte. Questo proiettore si presenta come un parallelepipedo compatto realizzato in alluminio e plastica con i bordi smussati di colorazione grigio scuro, molto elegante e con la scritta Harman-Kardon sui lati, pesa 2.9 Kg non proprio leggero ma ancora nel campo dei proiettori portatili.

Nella parte frontale troviamo l’ottica, molto bello a livello estetico il fatto di poter vedere il vetro dell’ottica, ma, di contro dovrete fare molta attenzione mentre rimuoverete la polvere che attirerà, in quanto manca una coprilente, quindi potrebbe esserci il rischio di graffiare la lente.

Nella parte posteriore troviamo oltre all’uscita per il raffreddamento del proiettore anche gli ingressi, infatti questo Horizon Pro 4k offre: 2 ingressi HDMI, 2 porte USB 2.0, uscita ottica, jack per le cuffie, ingresso ethernet, e ovviamente il WiFi.

Nella parte superiore invece troviamo i 4 pulsanti che ci permetteranno di comandare il nostro proiettore, potremo accenderlo e spegnerlo, alzare o abbassare il volume, e far partire la riproduzione dei contenuti multimediali. Personalmente non li ho apprezzati molto in quanto sono tasti fisici e non touch, questo significa  che se per caso metterete il proiettore su un treppiede e andrete ad agire su uno dei tasti l’immagine comincerà a traballare, quindi è sempre bene usare il telecomando per evitare qualsiasi problema.

Il telecomando fornito in dotazione è stato realizzato in metallo e plastica, sono presenti i tasti di controllo: accensione-spegnimento, impostazioni, google assistant, tasto indietro, menù, volume, e messa a fuoco, al centro troviamo il D-pad realizzato in metallo; avrei preferito una superficie touch invece l’azienda ha optato per dei tasti fisici. Non è presente retroilluminazione. Anche se nel 2022 si preferirebbe avere una batteria integrata con porta usb-c, l’alimentazione del telecomando è affidata a due semplici batterie AAA.

PROVA SUL CAMPO

Questo Xgimi Horizon Pro 4k trasformerà il vostro salotto in un cinema, infatti, spazio permettendo, potrete raggiungere la dimensione di 300 pollici, senza perdere dettaglio, la risoluzione massima è di 4k a 60Hz.

Come tutti i proiettori (nonostante i suoi 2.200 Lumen) soffre durante il giorno; potrete guardare ugualmente i contenuti, ma dovrete per forza tenere giù la tapparella della stanza oppure avere delle tende che possano rendere la stanza più buia.

Il meglio di sé questo proiettore lo dà ovviamente al buio completo dove l’effetto cinema è garantito e potrete lasciare a bocca aperta gli eventuali ospiti non solo per la qualità dell’immagine ma anche per la qualità audio grazie agli speaker da 8w realizzati in collaborazione con Harman/Kardon, che offrono un’esperienza audio davvero particolare, siamo ai livelli audio di televisori top di gamma, però come per i televisori se volete audio da cinema dovrete affidarmi alle soundbar.

Vorrei soffermarmi su un particolare che mi ha lasciato a bocca aperta per il suo funzionamento impeccabile ovvero l’autofocus; se proveremo a spostare il proiettore, grazie ai sensori di movimento riuscirà a mettere sempre a fuoco l’immagine per non perdere nemmeno un minuto del vostro film preferito. Oltre a questo fantastico e fulmineo sistema di messa a fuoco, è presente anche una correzione trapezoidale fino a 45 gradi.

Interessante anche l’impostazione della luminosità, potremo settarla in base alle nostre esigenze oppure selezionare una delle opzioni fornite dal proiettore stesso tra le quali: standard, luminosa, protezione degli occhi e prestazione. Oppure potrete scegliere l’opzione “adattamento ambientale” che permetterà al proiettore di decidere la luminosità in base alla luce circostante.

Il proiettore all’interno integra Android tv che vi permetterà tramite il Playstore di scaricare e installare tutte le applicazioni di cui avrete bisogno, compresi i giochi, e a proposito di giochi questo proiettore porta ad un altro livello la possibilità di giocare in quanto potrete riprodurre tutti i titoli di Google Stadia con una fluidità impressionanti; oltretutto per i possessori di PS5 sarà possibile riprodurre i contenuti da remoto, quindi immaginatevi titoli come Call Of  Duty riprodotti su una parete a 200 pollici di dimensioni.

Ho testato il proiettore su una parete bianca ma leggendo in Internet sarebbe meglio usare i proiettori con apposito telo, in modo da non far riflettere la luce invece di assorbirla, problema principale dei proiettori e per i quali si consiglia sempre di riprodurre i contenuti in una stanza al buio, ma, già proiettando su parete l’immagine ha una definizione da lasciare a bocca aperta, e se vi avvicinerete all’immagine non avrete quella sensazione di sgranato.

CONCLUSIONI

Per aggiudicarvi questo Xgimi Horizon Pro 4k dovrete spendere 1699 euro su Amazon; è vero il prezzo potrebbe risultare alto, ma, bisogna considerare che è un proiettore che offre il 4k nativo, al buio ha una definizione dell’immagine impressionante e io personalmente in tutti i proiettori provati fino ad ora non avevo mai visto una definizione così, ha un audio fornito da Harman/Kardon, potrete raggiungere 300 pollici di dimensioni massima, ha il supporto per l’HDR, e se ci aggiungete Android TV, l’autofocus preciso e veloce, vedrete che per la cifra richiesta, se paragonata con quello che offrono altri brand, avrete un prodotto con rapporto qualità/prezzo impressionante.

Articolo precedenteGoogle Cloud annuncia nuovi aggiornamenti per lo storage
Articolo successivoElon Musk potrà usare le dichiarazioni di Zatko nel processo
Fotografo, Instagrammer e Blogger

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui