Di recente ci imbattiamo spesso in storie riguardanti iPhone rubati o persi e su come ritrovarli e recuperarli, sperando in un lieto fine. Un esempio di come recuperare l’iPhone è stato recentemente pubblicato online dalla TikToker Katrina Audrey (via DailyDot). Di recente ha subito il furto del suo iPhone ma incredibilmente è riuscita a riaverlo dopo averlo rintracciato grazie ad un “hack” che ha scoperto su Instagram. Il sistema prevede che la vittima utilizzi il proprio ID Apple per accedere ad un qualsiasi altro dispositivo iOS, magari quello di un amico o parente ben disposto.

Una volta effettuato l’accesso al dispositivo secondario, è possibile utilizzarlo per controllare le impostazioni dell’iPhone rubato. Per far funzionare questo sistema, Audrey spiega come è necessario configurare l’iPhone in via preventiva. Da quello che dice come primo passo è necessario andare su Face ID e Passcode, disattivare Centro di controllo e Accessori USB; attivare i Servizi di localizzazione, Trova il mio iPhone, tutti e tre, ovvero Trova il mio iPhone, Trova la mia rete e Invia ultima posizione.

È molto importante che l’iPhone sia impostato correttamente perché, come osserva la TikToker, “questo permette al telefono, anche quando è spento o in modalità aereo, di essere ancora rintracciabile. Chi mi ha rubato il telefono ieri sera è stato letteralmente fuori tutta la notte“. Nel suo video su TikTok, la ragazza condivide uno screenshot di una mappa di Chicago che mostra il percorso compiuto dal ladro con il suo iPhone, fino al rientro a casa.

Il passo successivo di Audrey è stato quello di chiamare il dipartimento di polizia di Gurney e fornire ai poliziotti l’indirizzo in cui sospettava fosse custodito il suo iPhone rubato. La polizia si è recata all’indirizzo e ha recuperato l’iPhone.

Questa storia ha avuto un lieto fine e la modalità, ovvero l’hacking dell’iPhone ha acceso, com’era prevedibile, il dibattito. In ogni caso bisogna dire purtroppo che non tutti riescono a recuperare il proprio smartphone quando viene rubato o a volte quando semplicemente viene dimenticato.

Articolo precedenteNIO emergono le specifiche del primo smartphone del brand
Articolo successivoIndia, possibile blocco degli smartphone entry level cinesi
La tecnologia, roba da donne: ecco la blogger per promuovere il lato rosa della tecnologia.