Gitzo è ben nota per la qualità dei suoi prodotti e questo treppiede non è da meno. Ad una prima occhiata superficiale potrebbe sembrare un qualunque treppiede nero per mirrorless o DSLR con lenti piccole. Non è così e chi conosce il brand sa bene dove si trova la differenza. I materiali e la qualità costruttiva vanno oltre qualunque cosa si possa far rientrare nella norma ed è per questo che Gitzto è un punto di riferimento per i professionisti e per i fotografi amatoriali che possono concedersi un piccolo lusso. Il Mini Traveler costa circa 230 euro, non è poco ma non è certo uno di quei treppiedi che dopo una stagione finisce al centro di riciclaggio.

Mini Traveler nero è leggerissimo, 265 g con la testa a sfera in dotazione, ideale da trasportare, e compatto; quando richiuso occupa poco spazio. Si candida pertanto per essere l’accessorio ideale da portare con le altre attrezzature o fra gli strumenti di base se si viaggia leggeri. Realizzato in carbonio e alluminio, con pratici piedini in gomma, risulta solido e resistente; la cremagliera in gomma blocca la testa a sfera. I materiali sono trattati utilizzando uno speciale processo di ossidazione anodica per una maggiore durata. 

Il treppiede è semplice da regolare, le gambe possono essere disposte in un due angolazioni ed è dotato del sistema Pull & Fix che permette di scegliere rapidamente l’angolazione migliore a seconda della necessità. Può supportare un carico di 3 Kg con le gambe aperte.

Risulta particolarmente comodo per riprese dal basso, per posizionare la fotocamera in modo da catturare scatti particolari e per utilizzarlo su un tavolo o un altro tipo di superficie piana. I piedini in gomma aiutano ad aderire alle superfici e il treppiede una volta aperto e regolato mantiene senza problemi la sua posizione. 

Gitzo Mini Traveler nero GKTBB1 non delude ed è un bell’oggetto, versatile, semplice e di qualità.

Se volete potete acquistarlo tramite il sito ufficiale Gitzo in due opzioni, la nostra, nero, e Noir Décor, con riflessi argento, oppure su Amazon, dove al momento è disponibile solo l’opzione Décor.

Articolo precedenteWindows 11, le schede Esplora file arrivano sul canale Dev
Articolo successivoMotorola Razr 2022 con display a 144 Hz è ufficiale
La tecnologia, roba da donne: ecco la blogger per promuovere il lato rosa della tecnologia.