Xiaomi è stata leader nel settore degli smartphone in India negli ultimi anni, grazie alla sua filosofia di rapporto qualità-prezzo, ma ora la leadership passa a Samsung.

Xiaomi ha perso la corona di leader del mercato degli smartphone indiano a favore di Samsung. L’informazione è stata confermata da Counterpoint e i numeri tengono conto solo del mese di marzo di quest’anno.

Secondo i dati preliminari, Samsung ha visto crescere i suoi numeri grazie a una buona domanda di telefoni 5G e entry-level. Di conseguenza, la casa sudcoreana ha chiuso il periodo analizzato con una quota del 27% del mercato indiano.

Xiaomi, invece, detiene ora il 22% del segmento e questo indica una tendenza al ribasso nel medio termine. L’azienda è stata danneggiata principalmente dalla forte concorrenza nel segmento in cui vende la maggior parte dei dispositivi o meglio la categoria del mid-range.

Commentando la questione, Counterpoint afferma che Xiaomi rimane ancora leader del mercato degli smartphone indiano nel primo trimestre, ma l’azienda ha bisogno di apportare “aggiustamenti” per mantenere la sua posizione.

Oltre alla forte concorrenza nel mercato di fascia media, Xiaomi ora deve affrontare un problema in più, quello del governo indiano. Nelle ultime settimane, l’ufficio delle entrate indiano ha confiscato milioni di dollari poi ridati nuovamente alla casa cinese con l’accusa di frode fiscale, ma intanto le indagini vanno avanti perché l’accusa non è decaduta. Inoltre, le precedenti operazioni contro la società hanno sbalordito i consumatori indiani.

D’altronde i numeri di Samsung mostrano che c’è una chiara tendenza al rialzo per l’azienda e questo potrebbe accadere proprio perché Xiaomi è costantemente bersaglio di scandali.

Per ora non sappiamo chi guiderà il mercato indiano nel secondo trimestre, dato che i numeri dovrebbero essere rivelati solo nel mese di luglio.

Restate sintonizzati sulle nostre frequenze ed appena avremo nuovi aggiornamenti in merito posteremo un nuovo articolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui