WhatsApp beta si aggiorna i introduce la scorciatoia per la fotocamera sia su sistema operativo mobile Android che iOS.

Dopo aver sostituito la scheda Fotocamera con la scheda Community per alcuni utenti, il nuovo aggiornamento beta di WhatsApp per Android e iOS ha portato una nuova scorciatoia che permette di attivare velocemente la fotocamera.

In precedenza, l’azienda aveva iniziato a testare il pulsante, ma lo aveva rimosso a causa di un bug.

Dopo aver rilasciato la beta di WhatsApp per Android nell’aggiornamento 2.22.20.4, l’app ha introdotto un nuovo collegamento alla fotocamera, poiché la vecchia scheda è stata ufficialmente sostituita dalla sezione community.

Già nella versione 2.22.20.5 dell’app Android, WhatsApp ha rimosso la nuova scorciatoia della fotocamera a causa di un bug. Dopo alcuni giorni, si è scoperto che l’azienda stava lavorando a una versione alternativa 22.19.0.75 per iOS, ma non era ancora pronta per il test.

Un nuovo aggiornamento beta per Android e IOS ha portato buone notizie per gli utenti. Come si può vedere di seguito, la scorciatoia della fotocamera per Android è stata riattivata e ha debuttato anche su iOS.

Apparirà per gli utenti che sono già in grado di creare una comunità e non hanno il collegamento precedente nell’interfaccia. Nel caso in cui la nuova funzione non ti sia visibile, significa che devi aggiornare la tua app.

Il nuovo collegamento alla fotocamera è disponibile per utenti beta di Android e iOS selezionati, ma raggiungerà più persone nei prossimi giorni. Per ora, assicurati che la tua versione di WhatsApp sia l’ultima nel programma beta del Play Store o TestFlight.

Nel corso delle prossimi settimane avremo ulteriori dettagli su altre novità dell’app di messaggistica più utilizzata al mondo, quindi seguiteci sui nostri canali ed appena avremo nuove informazioni sull’argomento o altre notizie provenienti dal mondo detta tecnologia posteremo un nuovo articolo per tenervi aggiornati come sempre.

Articolo precedenteCome associare una schermata di blocco a un Focus su iPhone
Articolo successivoGoogle vuole sfidare Dolby con nuovi formati multimediali aperti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui