Twitter ha recentemente testato diverse funzionalità, come una nuova barra laterale su iOS. Oggi venerdì 29 luglio è in arrivo un’altra funzionalità per alcuni utenti: i tweet multimediali. Con questa nuova funzione sarà possibile creare pubblicazioni con diversi tipi di file contemporaneamente.

La funzione tweet multimediali promette di rimuovere la restrizione che gli utenti dei social network devono ancora affrontare, dovendo pubblicare solo immagini, gif o video in un tweet. La notizia è stata confermata nell’ambito di un test limitato per utenti selezionati.

“Stiamo testando una nuova funzionalità con account selezionati per un periodo di tempo limitato che consentirà alle persone di combinare fino a quattro risorse multimediali in un singolo tweet, indipendentemente dal formato. Stiamo vedendo persone che hanno più conversazioni visive su Twitter e stiamo usando immagini, GIF e video per rendere quelle conversazioni più eccitanti. Con questo test, speriamo di imparare come le persone combinano questi diversi formati multimediali per esprimersi in modo più creativo su Twitter oltre i 280 caratteri”.

Nonostante i test siano ormai confermati, alcuni utenti hanno avuto accesso alla novità dall’aprile di quest’anno, come nel caso dell’analista Alessandro Paluzzi. In questo modo dovrebbe essere possibile pubblicare fino a 4 tipi di media contemporaneamente: foto, video, GIF e audio.

Nell’immagine possiamo vedere che i media vengono visualizzati sotto forma di carosello quando vengono aggiunti al tweet, ma non sappiamo ancora quale formato avranno dopo essere stati pubblicati sul social network.

Infine, Twitter sta anche testando l’opzione per aggiungere tag di stato al post, come “viaggio”, “buongiorno”, “modalità vacanza” e altro ancora. Questa funzione è simile a quella che si trova su MySpace, permettendoti di inserire rapidamente uno stato.

Sfortunatamente, non è ancora previsto che queste funzioni vengano rilasciate a più utenti, ma è molto interessante vedere che Twitter sta lavorando su più opzioni di pubblicazione per diventare un’alternativa più completa a Facebook.

Articolo precedenteYouTube rende i video brevi simili a TikTok
Articolo successivoIl Face ID sotto il display potrebbe debuttare prima su iPad

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui