Hilton, famosa catena alberghiera, progetterà le suite e gli alloggi per la stazione spaziale privata Starlab di Voyager secondo quanto riportato.

Come riportato da CNBC, Voyager e Lockheed Martin hanno trovato un partner per progettare le strutture per gli astronauti della loro stazione spaziale e si tratta di Hilton, il gigante alberghiero presente in tutto il mondo con le sue strutture e che ora andra, evidentemente, oltre. Hilton svilupperà suite e alloggi per Starlab. Nell’ambito della partnership, Hilton e Voyager esamineranno anche le opportunità di marketing legate a Starlab e i viaggi e le esperienze degli astronauti a bordo, in quello che potrebbe essere uno dei primi hotel spaziali.

La NASA ha concesso contratti a quattro società private che stanno costruendo stazioni spaziali private in vista del previsto smantellamento della Stazione Spaziale Internazionale alla fine del decennio. Anche Axiom Space, Blue Origin e Northrop Grumman stanno lavorando a stazioni spaziali. La società operativa di Voyager, Nanoracks, ha ricevuto il contratto più importante, del valore di 160 milioni di dollari.

Voyager e Lockheed Martin hanno in programma di rendere operativo il primo Starlab entro il 2027.

Articolo precedenteSamsung Galaxy S24 sarà il primo smartphone con Wi-Fi 7
Articolo successivoGalaxy S22 riceverà la One UI 5.0 Beta 3 in settimana
La tecnologia, roba da donne: ecco la blogger per promuovere il lato rosa della tecnologia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui