Monitorare la salute, ottimizzare gli allenamenti e rendere più semplici le attività quotidiane: ecco gli obiettivi di TrainerWatch, smartwatch di Celly semplice ed essenziale, adatto a chi vuole avvicinarsi al mondo degli indossabili anche grazie al prezzo contenuto.

Se ne sente parlare spesso di smartwatch e ce ne sono davvero una varietà infinita. Solitamente chi vuole entrare a far parte di questo mondo, cerca sempre due punti saldi: minimalismo e prezzo contenuto. Scopriamo se Celly TrainerWatch fa al caso vostro.

Design

La forma di Celly TrainerWatch richiama un po’ quella di Apple Watch. Il display in vetro è rettangolare con i bordi arrotondati, grande 1,69 pollici: il touch screen lcd è abbastanza reattivo, anche se bisogna premere molto sullo schermo per eseguire i comandi e navigare tra le schermate. 

Lo schermo si attiva tramite pulsante laterale o con movimento del polso, anche se spesso non funziona.

Disponibile nel solo colore nero, con cinturino in silicone non sostituibile e chiusura classica con fibbia, al polso risulta molto leggero grazie ai suoi 34 grammi. 

Durante l’utilizzo quotidiano ho notato che il cinturino tende a catturare granelli di polvere e pelucchi dei vestiti: il lato positivo è che Trainerwatch è facilmente lavabile sotto l’acqua, grazie alla certificazione IP67, che gli permette di resistere a polvere, schizzi d’acqua ed immersioni fino ad 1 metro.

In generale, le misure e le dimensioni di Trainerwatch si adattano bene a qualsiasi polso, anche se si adatta meglio a polsi maschili.

La batteria in dotazione è di 200mAh e dura in media 5 giorni a seconda dell’utilizzo personale, per la ricarica è possibile utilizzare il cavo in dotazione con attacco proprietario magnetico.

Funzionalità

TrainerWatch di Celly è in grado di leggere i parametri fisiologici per il monitoraggio della salute, la registrazione dell’attività fisica e la ricezione di notifiche, chiamate e messaggi del nostro smartphone, sia esso equipaggiato con iOS o Android.

È in grado di conteggiare i passi, le distanze percorse e le calorie bruciate in base alla nostra corporatura, monitorare la frequenza cardiaca a riposo e in attività, nonché l’ossigenazione del sangue e la pressione sanguigna. 

Se indossato durante le ore di sonno, Trainerwatch ne monitora le fasi valutandone la qualità sulla base di fattori come durata, numero di risvegli, durata del sonno profondo e regolarità. È possibile, inoltre, aggiungere dei promemoria per spronarci a non stare troppo tempo seduti o di bere durante la giornata.

Le funzioni fitness a nostra disposizione permettono di scegliere tra: Passeggiata, Jogging, Bicicletta, Salto della corda, Badminton, Basket, Calcio e Nuoto. Non sono presenti attività tipo yoga o pilates, generalmente presenti su altri smartwatch.

Le notifiche attivabili sono quelle riguardanti chiamate, messaggi, app di messaggistica varie e social network. Su TrainerWatch sono solo visualizzabili: non è possibile interagire con le notifiche per aprirle o inviare risposte.

TrainerWatch di Celly è in grado di controllare la musica riprodotta sul nostro smartphone, scattare foto da remoto e impostare sveglie.

L’applicazione di TrainerWatch si chiama Da Fit ed è disponibile per dispositivi Android e iOS. Rispecchia anch’essa il design dello smartwatch risultando molto semplice ed essenziale.

Tramite l’app possiamo creare il nostro profilo, scegliere tra tantissime watch-face gratuite, impostare un quadrante preferito e selezionare le notifiche che vogliamo ricevere. 

Il cuore di Da Fit è però sicuramente il monitoraggio di tutti i parametri raccolti durante le nostre giornate ed il tracciamento di trend, per vedere come variano tra momenti e attività diverse.

È anche possibile monitorare il ciclo mestruale, ricevendo promemoria dei vari momenti inserendo alcune informazioni personali.

L’interfaccia di Trainerwatch, come le sue funzioni, è davvero essenziale. Non c’è un’estrema cura dei dettagli o una particolare ricerca di design accattivante: grafica e navigazione risultano un po’ retrò, così come il carattere dei testi. Il menu può essere impostato come elenco classico o griglia, esattamente come avviene su Apple Watch.

L’esperienza generale è stata piuttosto fluida, anche se talvolta TrainerWatch tende a non rispondere ai comandi touch.

Conclusioni

Il TrainerWatch di Celly si colloca in quella fascia di utenza che vuole iniziare a monitorare la sua salute, gli allenamenti e le sue attività quotidiane. Si tratta di un dispositivo molto semplice, con funzioni essenziali, nulla a che vedere con Apple Watch o altri prodotti di fascia alta.

Sicuramente il prezzo di acquisto, al di sotto dei 60€, è molto accessibile e adeguato a ciò che questo strumento offre: una base di partenza per iniziare ad appassionarsi ai fitness tracker.

La durata della batteria è sicuramente il punto di forza di questo device, che però pecca in precisione e risposta ai comandi touch.

Ovviamente per il prezzo al quale viene proposto, non si può chiedere molto di più.

Lo potete acquistare qui: www.celly.com

6.2 / 10 Voto Finale
DESIGN & MATERIALI6
DISPLAY6
SOFTWARE5
AUTONOMIA8
USO GENERALE5.5
QUALITÀ PREZZO6.5
Articolo precedenteXiaomi 12T e 12T Pro Hypercharge ricevono certificazioni
Articolo successivoXiaomi Pad 6 emerge su EEC pronto per il debutto estivo
Sono stato “folgorato” dai prodotti Apple nel 2010 con iPhone 3GS, anche se il primo vero prodotto fu iPod nano. Poi da lì ho iniziato ad appassionarmi sempre di più ai prodotti e alla filosofia di Cupertino, fino a diventare esperto di ogni trucco e segreto.