Ciao amici e REVOT3CH a tutti! Per il 2022, TCL propone ben cinque dispositivi per la linea 30, oggi vediamo insieme il TCL 30 SE che si posiziona in una fascia di prezzo inferiore ai 200€. Si tratta di un device che tenta di offrire all’utente un’esperienza completa nonostante il costo ridotto, per fare ciò integra varie funzioni interessanti come la tecnologia NXT Vision mutuata dall’ampia esperienza del brand in ambito TV. Riuscirà a mantenere le aspettative? Scopritelo con noi nella recensione completa!

Confezione

La confezione è minimal, oltre alla manualistica ci vengono forniti solo il cavo di alimentazione USB-C e l’alimentatore da 10W.

Design e display

TCL 30 SE è realizzato in plastica ma risulta solido quando lo si ha tra le mani; ha un design semplice ma funzionale, infatti, il frame è realizzato in una plastica opaca quasi gommata che permette di avere un ottimo grip. Grazie a questo accorgimento si riesce ad utilizzare meglio il device anche se si tratta comunque di un padellone, parliamo di ben: 165.2 x 75.5 x 8.9 mm. Per fortuna il peso si ferma a 190gr che lo rendono più gestibile. Sul retro è posto un’affidabile sensore fisico di impronte digitali.

Le dimensioni così generose del TCL 30 SE sono in parte dovute alla poca ottimizzazione delle cornici attorno al display, soprattutto quella inferiore. Il pannello è un IPS LCD da 6.5” in risoluzione solo HD+, nel 2022 è un po’ anacronistica come scelta per questa fascia di prezzo. Però, può vantare dei buoni colori e contrasto grazie alla tecnologia NXT Vision che migliora la resa delle immagini, dei video e anche dei giochi; la visibilità sotto la luce del sole è discreta. L’audio mono è mediocre ma è presente il jack audio da 3.5mm.

Esperienza d’uso

TCL 30 SE ha un hardware di fascia bassa, troviamo un SoC Mediatek Helio G25 supportato da 4GB di RAM e 128GB di storage interno; non vi consigliamo il 4/64GB. La potenza di calcolo offerta è sufficiente a svolgere le operazioni base ma dovrete avere pazienza, non è uno smartphone veloce ed impiega svariati secondi ad aprire le app. L’hardware è quello che è, basta svolgere due compiti in contemporanea per vederlo rallentare vistosamente arrivando quasi al limite dell’usabilità.

A livello software troviamo la tipica TCL UI 4.0 basata su Android 12 vista anche su altri smartphone del produttore, è un’interfaccia gradevole che offre solo qualche funzione aggiuntiva. Tra queste troviamo: la Edge Bar, ovvero una barra laterale dove possiamo inserire le app che più ci fanno comodo, una modalità gioco, un contapassi e altre impostazioni per il comfort visivo.

Foto e video

Il blocco fotocamere è composto da: principale da 50MP f1/9, macro da 2MP f/2.4 e un sensore di profondità da 2MP f/2.4; la selfie camera è da 8MP f/2.0.

Dei tre sensori solo il principale è quello effettivamente utilizzabile, gli altri due sono di contorno e servono per arrivare a tre. Gli scatti in pieno giorno sono buoni, hanno un buon range dinamico e riesce a controllare bene l’esposizione delle scene. Come ci si può aspettare da un device di questa fascia, la qualità dell’immagine si abbassa esponenzialmente con il calare dell’illuminazione; di sera gli scatti sono mediocri, c’è molto rumore digitale. La selfie camera si comporta bene anche se in modalità ritratto ci sono degli artefatti di troppo. I video possono essere registrati al massimo in 1080p a 30fps, la definizione è sufficiente ma serve una bella mano ferma.

Autonomia

La batteria da 5000mAh abbinati al SoC poco energivoro garantisco un’ottima autonomia che vi consentirà di arrivare sempre a sera con utilizzo intenso, con uso standard si può fare un giorno e mezzo.

Considerazioni finali

TCL 30 SE è uno smartphone che non vi consigliamo al prezzo di listino di 189€ per vari motivi:

  • display HD+ anacronistico;
  • WiFi solo 2.4GHz;
  • performance da smartphone entry level;
  • qualità audio dello speaker sottotono.

L’ambito dove si difende meglio è la fotocamera che, escludendo le foto serali, è sufficiente per la fascia di prezzo. A 189€ si trovano device più competitivi che riescono ad offrire un display AMOLED e delle performance più adeguate. L’aspetto positivo è che ad oggi il suo prezzo su Amazon è calato sotto i 140€ (talvolta anche a 120€), a questa cifra diventa più interessate e può iniziare ad essere considerato.

Ragazzi seguiteci sui Nostri Social, iscrivetevi al canale YouTube Revot3ch

Entrate anche nel Gruppo Telegram e nel Nostro Canale di Offerte, vi aspettiamo!!

Siamo anche su Instagram e Facebook, venite a trovarci!

Un saluto da Zio Bob e Pasqui!

Articolo precedenteGoogle Workspace estende le modifiche offline a Office
Articolo successivoMercato smartphone, dovrebbe riprendersi da settembre in poi
Benvenuti sul nostro, ma soprattutto vostro nuovo canale! Un canale che nasce dall'unità di intenti dello Zio Bob Hax e di Pasqui, e che vuole creare qualcosa di diverso, di nuovo, con un linguaggio tecnologico universale in cui voi amici siete i veri protagonisti. Recensioni, anteprime, versus, live, tutte senza peli sulla lingua! La rivoluzione tecnologica è pronta, ora tocca a voi accendere la miccia!