Ciao amici e REVOT3CH a tutti! Find X5 Pro è il nuovo smartphone top di gamma di Oppo che punta ad essere uno dei migliori cameraphone del 2022, ed effettivamente, promette molto bene vista l’integrazione del chip neurale MariSilicon e la partnership con Hasselblad. Non mancano le performance brute, infatti, sotto al cofano troviamo lo Snapdragon 8 Gen 1 che vi spoileriamo essere gestito davvero bene. Scopriamo Find X5 Pro nella recensione completa!

Design e display

Oppo Find X5 Pro ha una costruzione premium, troviamo la ceramica per la back cover e vetro Gorilla Glass Victus a protezione del display (è certificato IP68). La ceramica purtroppo fa aumentare il peso dello smartphone che supera così il nostro peso limite di 200gr, arrivando a ben 218gr, inoltre, trattiene un po’ di ditate. Il design non si discosta molto dal Find X3 Pro dell’anno scorso se non per una lieve modifica al blocco delle fotocamere; il design resta iconico e lo rende facilmente riconoscibile.

Il display curvo è un ottimo AMOLED LTPO 2.0 da 6,7” in risoluzione QHD+ (1440 x 3216 pixel) con refrash rate variabile fino a 120Hz, touch sampling da 1000Hz, luminosità massima 1000nits e supporta la riproduzione di contenuti 8bit e HDR10+. Siamo rimasti stupiti dalla qualità e dalla potenza prodotta dai due speakers stereo, anche con il volume al massimo non distorce e la spazialità è ottima. Il lettore di impronte sotto lo schermo è veloce e affidabile, dopo le richieste della community è stato posizionato un po’ più in alto così da essere più comodo da raggiungere.

ColorOS 12 e Snapdragon 8 Gen1

Anche Oppo per il suo top di gamma ha deciso di adottare il SoC Snapdragon 8 Gen 1, lo abbiamo visto all’opera su Xiaomi 12 e ci aveva fatto un’ottima impressione; troviamo anche 12GB di RAM LPDDR5 e 256GB di storage UFS 3.1 non espandibile. Per quanto riguarda le performance c’è poco da dire in quanto sono quelle che ci si aspetta da un top di gamma, è veloce e privo di lag, inoltre, i consumi in standby sono tra i più bassi che abbiamo visto su smartphone recenti. Anche nel gaming non ci sono problemi, l’Adreno 730 fa il suo dovere senza raggiungere temperature critiche.

Il sistema operativo di Oppo, la ColorOS 12, ormai la conosciamo benissimo e non è uno stravolgimento rispetto la precedente versione se non per delle nuove animazioni che rendono più piacevole l’usabilità generale. Il sistema è basato su Android 12 di cui integra tutte le nuove funzioni, fra quelle più particolari troviamo: gesti aerei, finestre fluttuanti, modalità gioco, secondo spazio o la possibilità di richiamare l’assistente Google tramite una pressione breve de tasto power. Con la ColorOS 12 troviamo una interessante funzione denominata Multi-Screen Connect, che permette di sincronizzare appunti, file e notifiche con il vostro PC.

Foto e video

Tra le novità di questo Find X5 Pro troviamo il nuovo chip neurale MariSilicon dedicato all’imaging insieme allo collaborazione con Hasselblad per la calibrazione dei colori. Per quanto riguarda i sensori troviamo: wide da 50MP Sony IMX766, f/1.7 con stabilizzazione ottica a cinque assi, ultrawide da 50MP Sony IMX766 f/2.2 110° e uno zoom 2X da 13MP f/2.4.

L’utilizzo combinato di tutte queste caratteristiche lo rende un vero cameraphone con la peculiarità di scattare foto dalla resa cromatica molto vicina alla realtà. Il miglioramento rispetto Find X3 Pro è evidente sia negli scatti diurni sia in quelli notturni, non delude mai. Lo stesso ragionamento vale per l’ultrawide che usa lo stesso sensore IMX766 adottato dalla camera principale con la differenza che qui l’ottica è grandangolare. Il sensore zoom fa bene il suo lavoro fino al 2X, salendo al 5X notiamo qualche difficoltà nelle ore notturne. Molto bene la selfie camera da 32MP che scatta ottime foto. Menzione d’onore alla funzione XPan, ereditata da Hasselblad, che consente di scattare foto simulando l’effetto 35mm per interessanti foto panoramiche; carina anche la funzione per scatti in bianco e nero.

Il passo in avanti più grande per Oppo è di sicuro in ambito video, la definizione è sempre ottima e lo stesso vale per la stabilizzazione. Possono essere registri video alla risoluzione massima 4K 60fps.

Autonomia e ricezione

Grazie alla batteria da 5000mAh, l’ottimizzazione software e i buoni consumi dello Snapdragon 8 Gen 1 questo Find X5 Pro vi consente di arrivare a sera senza problemi; con uso moderato si possono fare anche 2 giorni. La ricarica è affidata al caricatore da 80W che fa uno 0-100% in soli 12 minuti, supporta la ricarica wireless a 50W e la ricarica inversa (supporta anche la ricarica PD a piena potenza).

Ottimo il vivavoce che un volume alto e chiaro, anche dalla capsula auricolare il volume è alto e la voce dell’interlocutore è confortevole. Ottima la ricezione che è risultata sempre stabile anche nelle zone dove altri smartphone hanno faticato a prendere segnale.

Considerazioni finali

Oppo Find X5 Pro anche quest’anno è un ottimo top di gamma e un vero cameraphone, la decisione di effettuare scatti dai colori realistici è promossa anche se manca uno zoom periscopico presente in alcuni smartphone della concorrenza. Il prezzo è di 1200€ che secondo noi sono troppi, al prezzo di 700/800 euro avrebbe venduto molto di più. Se lo ordinate entro il 24 aprile riceverete in omaggio gli auricolari Bluetooth Enco X, l’orologio Watch Free, la base di ricarica wireless a 50W e una cover originale Oppo. In più se lo acquistate dal sito Oppo potrete avere la Master Class fotografica e la possibilità di dare dentro il vostro smartphone con un rimborso fino a 750 euro, è presente fino al 17 marzo anche un buono da 100€ per altri acquisti.

Se non lo volete acquistare dal sito Oppo lo trovate anche su Amazon.

8.9 / 10 Voto Finale
DESIGN9.5
HARDWARE9
DISPLAY9
FOTOCAMERA9
SOFTWARE9
AUTONOMIA8.5
USO GENERALE9
QUALITÀ PREZZO8
Articolo precedenteGalaxy Watch 5, cosa sappiamo dello smartwatch Samsung?
Articolo successivoOnePlus Nord CE 2 Lite, trapelati i primi render
Benvenuti sul nostro, ma soprattutto vostro nuovo canale! Un canale che nasce dall'unità di intenti dello Zio Bob Hax e di Pasqui, e che vuole creare qualcosa di diverso, di nuovo, con un linguaggio tecnologico universale in cui voi amici siete i veri protagonisti. Recensioni, anteprime, versus, live, tutte senza peli sulla lingua! La rivoluzione tecnologica è pronta, ora tocca a voi accendere la miccia!