Dicembre 10, 2019

Recensione Cuffie Over-Ear Bluetooth Power Locus P3

Sono un appassionato di musica, suono il basso e sapete ormai quanto ci tenga alla qualità sonora dell’ascolto in cuffia.

Utilizzo principalmente le Beats Studio 3 Wireless, e ovviamente gli AirPods, pertanto per le mie prove comparative parto sempre da qui.

Power Locus mi ha proposto di provare le loro cuffie modello P3 Bluetooth, e ho accettato di buon grado.

Si tratta di un’azienda giovane, nata nel 2017 da due product designer, ed è specializzata nello sviluppo e produzione di cuffie wireless e casse ad alta fedeltà, create con stile e precisione.

Le P3 Bluetooth sono cuffie Over-Ear, pieghevoli, con con driver audio da 40mm potenziati che producono bassi profondi ed un treble esteso.

Queste cuffie circumaurali hanno delle morbide imbottiture in schiuma proteica, che dovrebbero funzionare come cancellazione passiva del rumore, ma in realtà non è così.

Tuttavia hanno un lato positivo: il design ergonomico ed ultraleggero, unito alla fascia in memoryfoam ed alle imbottiture in finta pelle, rendono queste cuffie comode anche dopo diverse ore di utilizzo.

La confezione include una custodia custodia protettiva da trasporto rigida, il cavo di ricarica micro USB, il cavo di collegamento audio jack/jack da 3.5mm, un manuale di istruzione.

Il design è sicuramente l’ideale per essere portato con se in viaggio, grazie alla possibilità di piegare e ridurre le dimensioni delle cuffie.

Queste Cuffie sono compatibili con tutti i dispositivi abilitati Bluetooth o cavi da 3.5 mm. È possibile comunicare con il vivavoce integrato dato che le cuffie interagiscono tranquillamente con qualsiasi dispositivo, garantendo chiamate wireless fino a 10 metri per 26 ore con solo 2 ore di ricarica.

Appena tirate fuori dalla confezione, ho avuto però l’impressione di un prodotto di fascia bassa.

La cerniera che permette di piegare le cuffie per riporle nella custodia, fa fatica a scattare, e si ha l’impressione che si possa quasi rompere.

I materiali dei padiglioni e della fascia sono davvero buoni come dichiara l’azienda, e imbottiti il giusto, per non infastidirci durante l’ascolto.

Sul lato sinistro troviamo tutto il necessario per i comandi:

  • tasto di accensione e spegnimento, che se tenuto premuto ci permette l’accoppiamento al bluetooth
  • tasti traccia successiva / incremento volume : tenendo premuto il tasto andremo alla traccia successiva, mentre con una pressione singola, alzeremo il volume
  • tasti traccia precedente / abbassamento volume : tenendo premuto il tasto andremo alla traccia precedente, mentre con una pressione singola, abbasseremo il volume
  • tasto play e pausa, e risposta alle chiamate

Nella parte inferiore del lato sinistro troviamo:

  • led luminoso multi funzione
  • alloggiamento per ricarica con micro usb e attacco jack 3,5 mm, protetti da un coperchio
  • microfono

Veniamo alla prova audio: collegate via bluetooth al mio iPod Touch 7, e successivamente via cavo, restituiscono un suono abbastanza ben definito, i bassi sono presenti, ma la gamma di frequenze medio / alte è sicuramente più piena.

Sia col cavo che in bluetooth, la risposta è la stessa, ma col cavo si sente un leggero fruscio.

Sono onesto: non è un prodotto che comprerei, perché è di fascia bassa e offre performance commisurate al prezzo di vendita.

E’ sicuramente l’ideale per fare un regalo piacevole e di sicuro design a qualche amico, o a qualche adolescente, che vuole ascoltare musica senza troppi pensieri, e non chiede perfezione sonora ad alti livelli.

Su Amazon costano 24€, le trovate a questo link: https://amzn.to/2R63bbN

Condividi sui tuoi social
Marco Cereseto

Sono stato “folgorato” dai prodotti Apple nel 2010 con iPhone 3GS, anche se il primo vero prodotto fu iPod nano. Poi da lì ho iniziato ad appassionarmi sempre di più ai prodotti e alla filosofia di Cupertino, fino a diventare esperto di ogni trucco e segreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »