La PlayStation 5 supporta ora il 1440p, almeno per i giocatori che hanno accesso al software beta. Sebbene la console abbia supportato fin dall’inizio l’uscita a 1080p e 4K, il supporto a 1440p è ancora una caratteristica molto richiesta dai giocatori che utilizzano monitor anziché televisori. Si tratta di una via di mezzo tra il full HD e il 4K, ed è una scelta popolare per i giocatori che giocano anche su PC. I tester che ricevono l’ultima versione beta del software per PS5 vedranno ora un’opzione di uscita video HDMI a 1440p come impostazione visiva aggiuntiva quando utilizzano la console con un monitor compatibile.

Ovviamente, potranno godere di tutti i vantaggi del rendering a 1440p se il gioco a cui stanno giocando supporta questa risoluzione. Ma se stanno giocando a un gioco che supporta il 4K, potrebbero trarre vantaggio da questa funzione, perché l’opzione riduce il campionamento delle immagini per l’uscita a 1440p e ciò porta a immagini più nitide. Tuttavia, la frequenza di aggiornamento variabile (VRR), che è stata introdotta per la console ad aprile, è disponibile solo per 1080p e 2160p. Il VRR consente allo schermo di sincronizzare la sua frequenza di aggiornamento con quella del gioco per un’esperienza più fluida, e non è chiaro perché non sia disponibile per l’uscita a 1440p.

Oltre al supporto per il 1440p, l’ultima versione del software beta offre agli utenti la possibilità di creare elenchi di giochi nella loro Libreria dei giochi, in modo da poter organizzare meglio tutti i titoli che possiedono. I giocatori possono creare fino a 15 gamelist con 100 giochi ciascuna. Le loro attività in corso saranno ora mostrate in evidenza nella parte superiore dell’hub di gioco quando riprenderanno una partita e potranno chiedere ai membri del party di condividere le loro schermate per poter guardare il loro gameplay. Inoltre, quando si entra in un party e un membro sta giocando a una partita a cui ci si può unire, ora si riceve un avviso e ci si può unire alla partita direttamente da quella notifica.

Sony ha introdotto altre funzioni sperimentali con la nuova beta e le ha elencate tutte sul blog PlayStation.

Articolo precedenteMercato smartphone, Cina tocca un nuovo minimo nel Q2 2022
Articolo successivoPS5, Sony abbassa le previsioni di vendita per 2022

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui