Ottobre 16, 2019

Perché i DJ non dovrebbero passare a macOS Catalina.

macOS Catalina ha segnato ufficialmente la fine di iTunes (ne danno il triste addio molti utenti, io per primo, altri magari no… ma questa è un’altra storia), ora suddiviso in 3 app distinte, Musica, TV e Podcast. Questo cambiamento però si sta rivelando complicato per una particolare categoria di utenti che utilizzano il Mac per la musica e le proprie attività on stage, ovvero i DJ.

Con la rimozione di iTunes, viene anche tolta la possibilità di utilizzare la funzione “Condividi XML della libreria con altre applicazioni”.

I file XML vengono utilizzati dai DJ per condividere l’organizzazione delle tracce in playlist con altre applicazioni, tra le quali Rekordbox e Traktor.

Le playlist che abbiamo creato con iTunes sono state trasferite nella nuova app Musica, ma purtroppo il formato XML non è più supportato.

Catalina pertanto interromperà la comunicazione tra l’applicazione e molti software esistenti, motivo per cui, chi fa il DJ e utilizzava abitualmente iTunes, dovrebbe evitare di aggiornare i propri Mac, e continuare a utilizzare i propri software su macOS Mojave, fino a quando gli sviluppatori di questi programmi non avranno adattato le proprie app a Catalina.

Un ottimo consiglio per evitare di vedersi cancellato tutto il lavoro di una vita.

Condividi sui tuoi social
Marco Cereseto

Sono stato “folgorato” dai prodotti Apple nel 2010 con iPhone 3GS, anche se il primo vero prodotto fu iPod nano. Poi da lì ho iniziato ad appassionarmi sempre di più ai prodotti e alla filosofia di Cupertino, fino a diventare esperto di ogni trucco e segreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »