Al contrario di quanto accade nel mondo Android, iOS offre molte applicazioni di alto livello per la cattura delle note e degli appunti a mano libera; il merito va probabilmente alla diffusione dell’Apple Pencil, che ha reso l’iPad un ottimo strumento di scrittura ormai da molti anni. Da qualche tempo si è affacciata sul mercato una proposta dedicata alla scrittura e alla gestione delle note, che dedica grande attenzione proprio all’esperienza di scrittura a mano libera: il suo nome è Noteful e offre una dotazione di tutto rispetto, tale da garantire un’ottima usabilità in diversi scenari.

Come abbiamo già accennato, l’app è abbastanza recente e ha raggiunto, nel momento in cui scriviamo, la versione 1.1.24. Notevole è il motore di elaborazione della scrittura a mano libera, che trasforma i tratti tracciati con la penna (o con il dito) in linee vettoriali ad alta risoluzione, per un risultato di ottimo impatto visivo senza sacrificare la rapidità di risposta. Molto interessante è il supporto dei livelli, che permettono di sovrapporre annotazioni scritte sui testi stampati, o ancora di creare strati successivi per le note, le sottolineature e le evidenziazioni, ottenendo un’ottima flessibilità e creando layout complessi.

L’app supporta molti formati di pagina: righe uniformi e quadretti con dimensioni diverse, ma anche righe grandi e piccole per esercitare la scrittura in corsivo, pentagrammi e layout più elaborati, come quelli dedicati alla creazione degli storyboard. Gli strumenti per la scrittura non sono moltissimi, ma coprono le esigenze più comuni: penna a sfera, stilografica ed evidenziatore,  con inchiostri di vari colori a cui si aggiungono naturalmente la gomma per cancellare e alcune funzioni di manipolazione, come il lazo per la selezione e varie forme geometriche. Si possono anche inserire note vocali, registrando l’audio mentre si prendono appunti. La relativa povertà di alcune funzioni aggiuntive sottolinea la poca maturità del software.

Noteful può caricare file in formato PDF come “base” a cui aggiungere le annotazioni personali; avremmo però apprezzato anche una funzione per catturare documenti cartacei e pagine di libri (magari anche ritagliandoli e appiattendoli automaticamente). Esistono molte app dedicate a questo scopo, ma dover uscire da Noteful per catturare e preparare lo sfondo a cui poi aggiungere le annotazioni personali rende il flusso di lavoro molto più laborioso. L’app consente invece di aggiungere ai blocchi di appunti le immagini provenienti dal rullino o direttamente dalla fotocamera. La versione gratuita di Noteful ha alcune limitazioni ma consente di toccare con mano le funzioni principali; è possibile passare alla versione Pro con un acquisto da 4,99 euro, che rende l’app un ottimo affare.

Conclusione finale

Noteful è un’app dedicata alla scrittura e alla gestione delle note, ottimizzata per la scrittura a mano libera su iPad con Apple Pencil. La dotazione è abbastanza ridotta ma in realtà offre tutto il necessario, mentre l’usabilità è ottima e alcune caratteristiche (come la possibilità di creare livelli multipli) ne aumentano molto la flessibilità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui