Nonostante Nintendo Switch sia stata rilasciata nel 2017 e con configurazioni un po’ superate per i giorni nostri, la console rimane la console più venduta ogni anno, superando anche le nuove PS5 e Xbox Series.

Nonostante in molti stiano sperando in un successore di Switch e alcune indiscrezioni indichino addirittura che il colosso giapponese dovrebbe annunciarlo a breve, non abbiamo ancora idea di quando accadrà o di come sarà questa nuova console. Per quanto possa non sembrare, la società è anche molto preoccupata per questa transizione.

Contando su vendite annuali molto elevate, molti credono che Nintendo si sia “accontentata” del successo di Switch, il che ha fatto sì che l’azienda impiegasse più tempo del solito per lanciare un successore. Ne è prova il lancio di Switch OLED, che presentava poche differenze rispetto alla console originale e in realtà non apportava un notevole miglioramento tecnico.

In un recente incontro con gli investitori questa settimana, Shuntaro Furukawa, presidente di Nintendo, ha rivelato che la società prevede di ridurre i rischi di reimpostare la sua base di oltre 100 milioni di utenti costruendo “relazioni a lungo termine”, sia attraverso account Nintendo che utilizzando la tua proprietà intellettuale al di fuori dei giochi.

“Abbiamo già annunciato una parte del nostro palinsesto di giochi in uscita fino alla prossima primavera (dal Giappone). A differenza del passato, continuiamo ad avere un’ampia varietà di giochi in uscita, anche dopo cinque anni dal lancio di Switch. Il motivo è perché Nintendo Switch ha avuto un lancio molto fluido, permettendoci di concentrare tutte le nostre risorse di sviluppo su un’unica piattaforma.

Tuttavia, la questione se saremo in grado di effettuare una transizione così agevole da Nintendo Switch alla prossima generazione di hardware è per noi una delle principali preoccupazioni. Sulla base delle nostre esperienze con Wii, Nintendo DS e altro hardware, è molto chiaro che uno dei maggiori ostacoli è come passare facilmente da un hardware all’altro.

Per contribuire ad alleviare questo rischio, ci stiamo concentrando sulla costruzione di relazioni a lungo termine con i nostri clienti. Mentre continueremo a rilasciare nuovo software su Nintendo Switch, forniremo anche servizi che utilizzano anche account Nintendo e altra proprietà intellettuale al di fuori del software di gioco. Intendiamo questo per aiutare a creare un impatto duraturo con i nostri clienti”.

Come sappiamo, Nintendo ha già annunciato i suoi piani per espandere i suoi franchise attraverso serie TV e film, come i film Detective Pikachu e Super Mario, oltre ad avventurarsi nel mercato mobile attraverso giochi come Super Mario Run e il fortunato Pokemon Unite.

Alcuni mesi fa, Furukawa aveva anche indicato che la prossima console di Nintendo avrebbe dovuto avere la retrocompatibilità con Switch come una delle sue grandi attrattive, il che dovrebbe aiutare l’azienda a raggiungere quella “transizione graduale” che stava cercando.

Ad ogni modo, sappiamo che Nintendo sta lavorando a una nuova console, ma la sua data di uscita è ancora un mistero.

Cosa ti aspetti dalla prossima console di Nintendo?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui