16 Dicembre, 2019

MacOS: Gestire il Launchpad

Launchpad è l’app integrata di MacOS che ci permette di aprire le app con semplicità.

Se apprezziamo una funzione come la schermata Home di iOS, Launchpad è l’app giusta per noi. Piuttosto che scorrere la cartella Applicazioni su Finder, o digitare i nomi delle app in Spotlight e essere distratti da risultati irrilevanti, Launchpad si concentra esclusivamente sulle nostre app.

Navigare nelle sue pagine è un buon modo per rivedere ciò che è installato sul Mac e renderci conto che non abbiamo più bisogno di un’app o che dobbiamo ancora finire un gioco iniziato mesi prima.

Apriamo il Launchpad premendo il tasto speciale sulla tastiera Apple, quello con l’icona che mostra una griglia di quadrati 3×2, corrispondente al pulsante F4 in alcune tastiere.

In alternativa, impostiamo la nostra combinazione in  > Preferenze di sistema > Tastiera > Abbreviazioni > Launchpad e Dock.

Se usiamo una tastiera non Apple o un trackpad/mouse, ci basterà cliccare sull’icona con il razzo nel Dock (se lo abbiamo rimosso, trasciniamo Launchpad dalla cartella Applicazioni sul lato sinistro del Dock). Su un trackpad, pizzichiamo con un pollice e tre dita insieme.

Vediamo ora cosa è possibile fare con LAUNCHPAD

  1. Spostare icone: Facciamo clic e teniamo premuto su qualsiasi icona di un’app e inizieranno a tremare. Trasciniamo per riordinare gli oggetti, per spostarli su un’altra pagina trasciniamoli ai bordi destro o sinistro,o premiamo su un’altra icona per aggiungerli a una cartella.
  2. Cercare app: Iniziamo a digitare il nome di un’app, fare clic sulla barra di ricerca di Launchpad. L’app inizia a filtrare le icone per mostrare solo le corrispondenze (da tutte le pagine). Trovata l’app selezioniamola usando i tasti freccia e premiamo Invio.
  3. Rimuovere app: Mentre le icone si muovono, basta un clic sulla “X” in alto a sinistra per disinstallare l’app dal Mac. Alcune app, quelle che non provengono dal Mac App Store, non hanno la “X”; facciamo riferimento alla loro documentazione per la procedura di rimozione, oppure dalla cartella del Finder APPLICAZIONI, selezioniamole e trasciniamole nel cestino.
  4. Gestione delle icone: Se abbiamo molte app, per organizzare il Launchpad può essere pratico usare un’app come Launchpad Manager (circa 7 €, http://launchpadmanager.com), facciamo clic su una o più icone per selezionarle, anche da pagine diverse. Usiamo i pulsanti Cut/Paste per spostarle su un’altra pagina/cartella
  5. Creare cartelle: Selezionando un app solitaria e posizionandola sopra un’altra, si creerà una cartella, proprio come avviene su iPhone. Se vogliamo selezionare più icone, la versione a pagamento di Launchpad Manager ci viene in aiuto. Una volta selezionate, facciamo clic su Group nella barra degli strumenti per inserirle in una cartella.
Condividi sui tuoi social
Marco Cereseto

Sono stato “folgorato” dai prodotti Apple nel 2010 con iPhone 3GS, anche se il primo vero prodotto fu iPod nano. Poi da lì ho iniziato ad appassionarmi sempre di più ai prodotti e alla filosofia di Cupertino, fino a diventare esperto di ogni trucco e segreto.

Translate »