Logitech G sta lavorando con Tencent Games per rilasciare un dispositivo portatile incentrato sul cloud gaming alla fine del 2022. È progettato per servizi come Xbox Cloud Gaming e GeForce Now e sarà un dispositivo completo con controlli piuttosto che qualcosa da collegare allo smartphone.

Sia Microsoft che NVIDIA collaborano con Logitech G e Tencent Games per creare l’hardware del dispositivo. Nell’annuncio, Logitech e Tencent non riportano una data di rilascio, un design o un prezzo del dispositivo. Il primo utilizzerà tutta la sua esperienza nella costruzione di computer e accessori da gioco, mentre il secondo è un partner operativo nella nuova impresa.

Secondo il direttore generale di Logitech, Ujesh Desai, Tencent Games è citato come uno dei principali sviluppatori ed editori mondiali, essendo all’avanguardia nell’innovazione, che ha portato l’azienda a perseguire questa partnership. Dice anche di essere cresciuto giocando ai videogiochi e l’idea di poter trasmettere in streaming e giocare a AAA quasi ovunque è eccitante e non vede l’ora di mostrare ai giocatori cosa ha creato.

Il nuovo dispositivo di cloud gaming ha guadagnato un sito web ufficiale, dove è possibile iscriversi per ricevere notizie. Logitech promette che il dispositivo verrà lanciato nel 2022, quindi maggiori informazioni dovrebbero arrivare nelle prossime settimane.

Pur non essendo un concorrente diretto, il suo annuncio arriva pochi mesi dopo che Valve ha lanciato la console Steam Deck, che ha reso possibile l’idea di avere un “PC Gamer” portatile. Supporta servizi di cloud gaming come Xbox Cloud Gaming e Stadia, ma sarà in grado di raggiungere il pubblico che desidera un’opzione più economica con la sola opzione per lo streaming di giochi, senza la necessità di dispositivi mobile.

Ricordiamo che a maggio, Microsoft ha confermato che sta sviluppando un proprio dispositivo finalizzato allo streaming di giochi . Ha il nome in codice Keystone e può essere collegato a qualsiasi TV o monitor, eliminando la necessità di una console.

Articolo precedenteOnePlus 10T, video unboxing svela tutto
Articolo successivoSamsung dà il via al programma di autoriparazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui