Lo smartphone Snapdragon Insiders da 1.500 dollari di Qualcomm riceve finalmente un aggiornamento, ma non quello che tutti speravano di avere.

Qualcomm è nota per i suoi chip e modem Snapdragon. Ma l’anno scorso ha deciso di iniziare a vendere smartphone con il proprio marchio. Questo ha segnato il debutto dello “Smartphone per gli Insider di Snapdragon”, un telefono prodotto da Asus con interni di fascia alta. Con un prezzo da capogiro di 1.500 dollari e con il chipmaker direttamente al timone, ci si aspettava che il telefono ricevesse aggiornamenti regolari. Ciò è avvenuto per alcuni mesi dopo il rilascio, ma da marzo di quest’anno il dispositivo è rimasto fermo alla patch di sicurezza di gennaio 2022 con Android 11. In seguito alle reazioni di alcuni possessori del dispositivo e dei media, Qualcomm ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il suo telefono, ma anche questo sembra un tentativo a metà.

Sul forum di Asus, il post che illustra l’ultimo firmware dello smartphone per gli Insider Snapdragon menziona solo una “patch di sicurezza Android aggiornata” e una migliore stabilità del sistema nel changelog. Ci si aspetterebbe che Qualcomm e Asus aggiornassero il telefono almeno alla patch di sicurezza di maggio o giugno 2022. Tuttavia, hanno distribuito la patch di aprile 2022, mentre Samsung e Google si stanno probabilmente preparando a rilasciare l’aggiornamento di luglio tra un paio di settimane. Come se non bastasse, su Reddit è stato riportato che l’aggiornamento blobba la funzione Google Pay per alcuni utenti che hanno installato l’OTA.

Qualcomm ha precedentemente confermato che rilascerà nuovi aggiornamenti per gli smartphone Snapdragon “ogni 2-3 mesi” dopo il firmware di aprile. Non si sa quando – se mai verrà rilasciato – l’aggiornamento ad Android 12. È probabile che non siano in molti ad aver pagato per il primo smartphone di Qualcomm: l’azienda ha regalato il telefono ai partecipanti all’evento Snapdragon 888. Questo non può giustificare lo scarso supporto software, ma almeno non avete pagato nulla per il dispositivo. E se avete acquistato il telefono da 1.500 dollari a prezzo pieno, consideratela una lezione da imparare. La prossima volta, rivolgetevi ai migliori smartphone di Samsung o Google, poiché queste aziende sono note per offrire il miglior supporto software nell’ecosistema Android.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui