Righe di codice hanno già indicato la disponibilità della modalità Always-On Display su iPhone 14 Pro e oggi ulteriori prove di questa funzionalità sono state trovate in Xcode 14 Beta, software utilizzato per sviluppare applicazioni per iOS, macOS e altri sistemi Apple.

Come possiamo vedere accedendo al post, la funzionalità è stata inizialmente trovata dallo sviluppatore @rhogelleim nell’anteprima di SwiftUI, che ora ha una nuova modalità simile all’Always-On Display, che attenua lo sfondo per risparmiare energia.

9to5Mac è persino riuscito a creare un’anteprima video di come dovrebbe apparire il display Always-On di iPhone 14 Pro utilizzando SwiftUI in Xcode 14 Beta 4. Nel video qui sotto abbiamo notato che lo sfondo non dovrebbe essere completamente nero, con lo sfondo che sta appena diventando più scuro lasciando alcuni dettagli evidenti sullo schermo.

Altri elementi visibili includono ancora l’orologio, i widget della schermata di blocco, la barra di stato e la navigazione, rendendo la modalità Always-On Display di iOS molto diversa da quella vista sui telefoni Samsung, ad esempio. Sfortunatamente non viene mostrato come verranno visualizzate le notifiche in questa modalità.

Vale la pena ricordare che solo due dei quattro nuovi iPhone dovrebbero avere la modalità Always-On Display: l’iPhone 14 Pro e l’ iPhone 14 Pro Max, in quanto solo loro dovrebbero avere i nuovi schermi AMOLED LTPO con una frequenza di aggiornamento variabile da 1Hz a 120Hz per risparmiare energia con questa funzione attivata.

I nuovi modelli dovrebbero essere presentati a settembre o ottobre da Apple in un evento in cui dovremmo vedere più novità con il rilascio congiunto di iOS 16 stabile.

Nel corso dei prossimi giorni o settimane avremo ulteriori dettagli, quindi seguiteci sui nostri canali ed appena avremo nuove informazioni sull’argomento o altre notizie provenienti dal mondo detta tecnologia posteremo un nuovo articolo per tenervi aggiornati come sempre.

Articolo precedenteMotorola Razr 2022 e Edge 30 Ultra: evento cancellato
Articolo successivoNothing Phone 1 Lite: l’azienda smentisce le voci sul lancio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui