Ottobre 16, 2019

iOS 13: Ricarica ottimizzata della batteria

Dopo il “battery gate”, Apple ha introdotto con iOS13 la nuova funzione “ricarica ottimizzata della batteria”, in modo da poter utilizzare il telefono per periodi di tempo più lunghi senza bisogno di assistenza.

Questa funzione cambia il modo in cui il nostro iPhone si carica, e ci permette di prolungare la durata della batteria.

Tutti i modelli di iPhone utilizzano batterie agli ioni di litio, che invecchiano nel tempo e si degradano con il loro utilizzo, anche a causa del numero di cicli di carica e anche nel modo in cui vengono caricati.

Man mano che la batteria si scarica, la capacità massima si riduce. Una batteria obsoleta può causare rallentamenti delle prestazioni e diminuire la sua durata giornaliera.

In iOS 13, la funzione “Ricarica ottimizzata della batteria” è abilitata di default. L’iPhone apprende la nostra routine quotidiana e prevede per quanto tempo rimarrà sotto carica. Dopo alcune settimane, iOS imparerà quando ci svegliamo la mattina e quando scolleghiamo il nostro iPhone dal caricabatterie.

Con questa previsione del comportamento quotidiano, la ricarica ottimizzata della batteria impedisce al telefono di caricarsi completamente al 100% non appena lo si collega. La batteria si ricaricherà a circa l’80%, rimanendoci per la maggior parte della periodo di ricarica, anche se è sempre collegato al caricabatterie. Poco prima della nostra usuale sveglia, iPhone finirà di caricarsi e per raggiungere il 100% poco prima del solito orario di inizio giornata.

Quando attivo, possiamo vederlo sul grafico della batteria dell’iPhone. Come mostrato nell’esempio sopra, c’è un “passo” chiaro nel gradiente del grafico di ricarica. Quando è collegato all’alimentazione, iPhone raggiunge rapidamente l’80% di carica. Quindi rimane con questo livello di carica per il resto delle ore notturne.

Questo procedimento riduce al minimo il tempo che la batteria impiega a caricarsi fino al 100%, prolungandone la vita.

L’impostazione di ricarica della batteria ottimizzata è abilitata di default, tuttavia all’inizio il telefono impiegherà del tempo per apprendere la nostra routine quotidiana. Potrebbero essere necessarie diverse settimane di analisi prima che il telefono apprenda le nostre abitudini. Se il nostro programma è irregolare, potrebbe non imparare mai.

Quando l’iPhone ha raccolto dati sufficienti (che sono memorizzati solo sul dispositivo e non condivisi con Apple), ci dirà che il caricamento ottimizzato della batteria è stato abilitato, e riceveremo una notifica sulla schermata di blocco:

Questa funzione è progettata per prolungare la vita della batteria del nostro iPhone. Se si desidera che il telefono si carichi immediatamente al 100% e si accetti che la batteria potrebbe invecchiare più velocemente, è possibile disabilitare la ricarica ottimizzata della batteria.

Per fare ciò, apriamo l’app Impostazioni. Clicchiamo su Batteria> Stato batteria e disattiviamo l’impostazione “Caricamento ottimizzato” per disabilitare la funzione.

Quando l’iPhone ha una carica dell’80% ed è in attesa di terminare il restante 20%, possiamo temporaneamente dire al telefono di ignorare il programma di ricarica ottimizzata della batteria e terminare la carica al 100%.

Ci sarà una notifica sulla schermata di blocco che dice qualcosa come “Pianificato per terminare la ricarica entro le 10:00”. Se premiamo a lungo su quella notifica, possiamo selezionare “Carica ora” per far riprendere la ricarica dell’iPhone fino al 100%. Il programma di ricarica ottimizzata della batteria continuerà il giorno successivo.

Ciò è utile se c’è un’occasione speciale in cui è necessario che il telefono si ricarichi al più presto possibile, ma si desidera mantenere attiva la funzione di ricarica ottimizzata della batteria per il resto dell’anno.

Condividi sui tuoi social
Marco Cereseto

Sono stato “folgorato” dai prodotti Apple nel 2010 con iPhone 3GS, anche se il primo vero prodotto fu iPod nano. Poi da lì ho iniziato ad appassionarmi sempre di più ai prodotti e alla filosofia di Cupertino, fino a diventare esperto di ogni trucco e segreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »