Huawei Watch 3 Pro viene presentato con display AMOLED da 1,43 pollici, 2 GB di RAM e GPS. 

Questa penultima settimana di luglio è stata molto intensa grazie a Huawei, brand asiatico che nella giornata di mercoledì 27 ha presentato in Cina la nuova generazione del tablet MatePad Pro 11 e il Huawei Watch 3 Pro, smartwatch apparso in precedenti fughe di notizie e finalmente ufficializzato dall’azienda come successore del Watch GT 2 Pro.

Il modello appena lanciato si distingue per la sua costruzione premium, il design elegante e le nuove funzionalità che danno la priorità all’esperienza dell’utente in termini di connettività, monitoraggio della salute e attività fisiche. Le migliorie introdotte dal colosso cinese cercano di porre il wearable come rivale di dispositivi come il Galaxy Watch 4 di Samsung

Partendo dal design e dalla costruzione, Huawei Watch 3 Pro mostra un touchscreen AMOLED da 1,43 pollici con una risoluzione di 466 x 466 pixel e una densità di 326 ppi nella parte anteriore, un set che dovrebbe fornire una buona visione dei contenuti anche all’aperto.

La struttura del quadrante è realizzata in titanio e ceramica, materiali che devono garantire un’elevata resistenza agli urti; Il cinturino è realizzato in pelle di alta qualità con supporto per diverse dimensioni del polso. Sul lato destro c’è un pulsante che può essere utilizzato per navigare tra le impostazioni di sistema, sebbene l’obiettivo principale sia il display.

Come altri wearable del brand, anche questo dispone di diversi sensori per il monitoraggio dei dati durante lo sport, tra cui GPS, accelerometro, giroscopio, pressione barometrica, temperatura, sensore di luce e, infine, sensore di frequenza cardiaca; il dispositivo delude per non aver portato un ossimetro per la misurazione della SpO2.

Passando alla scheda tecnica, Huawei non dice di quale chipset sia dotato questo smartwatch, ma fa cenno sul proprio sito che dispone di 2 GB di RAM e 16 GB di storage interno. L’energia necessaria è fornita da una batteria di capacità sconosciuta, ma con autonomia fino a 4 giorni utilizzando la modalità intelligente, secondo il produttore.

Altri punti chiave includono NFC per i pagamenti di prossimità, microfono integrato, connettività Bluetooth 5.2 per l’accoppiamento di telefoni cellulari e resistenza all’acqua. Il sistema operativo che gira su questo dispositivo è HarmonyOS 3.0, l’interfaccia proprietaria di Huawei.

Prezzo e disponibilità

Da 2899 yuan, circa 425 euro.

Articolo precedenteSamsung presenta Space Tycoon su Roblox
Articolo successivoiOS 16 Beta 4 e iPadOS 16 Beta 4 sono disponibili

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui