Google ha presentato mercoledì 11 maggio nuovi strumenti di intelligenza artificiale (AI) che promettono di migliorare l’esperienza degli utenti di Workspace, la sua suite di applicazioni dedicate a studenti e professionisti. La notizia è stata rivelata durante l’I/O 2022, un evento che mette in evidenza le nuove tecnologie che verranno dalle big tech.

Seguendo il focus della conferenza, questi strumenti sfruttano l’esperienza di lunga data di Google nel campo dell’apprendimento automatico. Come sottolinea l’azienda, il regime del lavoro ibrido ha una forte influenza sui recenti progressi nell’intero settore tecnologico e non potrebbe non riflettersi nella sua piattaforma completa.

Quindi, controlla le tecnologie in arrivo in Google Workspace.

Miglioramenti di Google Meet

Del numero totale di strumenti aggiunti alla suite di applicazioni, cinque si concentrano sul miglioramento delle videoconferenze e delle riunioni virtuali con Google Meet. Sotto i riflettori, la sua intelligenza artificiale includerà “Frame Restoration”, responsabile del miglioramento della qualità video delle telecamere a bassa risoluzione e su connessioni lente.

Il gigante della ricerca aggiunge anche la “Portrait Light”. Questa funzione utilizza l’apprendimento automatico per simulare l’illuminazione dello studio sull’immagine dell’utente in tempo reale. Come mostrato nell’illustrazione seguente, puoi regolare la direzione della luce, il livello di luminosità e altri dettagli.

I perfezionamenti non si limitano al reparto visivo. Per chi si trova in un ambiente che emette molta eco durante il discorso, il software intelligente eliminerà il riverbero della voce dell’utente e il rumore ambientale, facendo in modo che l’audio “suona come se fossi in una sala conferenze con un microfono speciale”.

Le ultime due aggiunte alla piattaforma sono i sottotitoli automatici, ora integrati anche in YouTube e Live Sharing, una funzione che sincronizzerà i materiali condivisi tra le chiamate, consentendo ai partecipanti di controllare il contenuto e ascoltare cosa sta succedendo contemporaneamente. Le API sono ora disponibili per gli sviluppatori.

Sicurezza dell’area di lavoro

Precedentemente esclusivo per l’app Google Docs, lo strumento di riepilogo automatico verrà trasferito in Google Workspace Spaces, consentendo agli utenti di accedere a una versione riepilogativa di tutti i contenuti persi in una riunione ad esempio.

Gmail ha diversi livelli di sicurezza che impediscono l’invio e la ricezione di file con malware. Tali misure di protezione verranno aggiunte alle app di Workspace, inclusi Google Documenti, Presentazioni e Fogli.

La piattaforma avviserà gli utenti quando file e documenti condivisi tramite Workspace sono infettati da virus o contengono collegamenti ad attacchi di phishing. Tali miglioramenti arrivano poco dopo l’aggiunta della crittografia nel file.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui