Il primo nuovo aggiornamento per tablet di Google consente a Google Lens di funzionare con orientamento orizzontale.

In una nuova era del suo ecosistema, in cui i tablet hanno una propria personalità, Google sta aggiornando diverse applicazioni native di Android con ottimizzazioni per gli utenti dei grandi schermi. Il giovedì 19 maggio, Google Lens ha ricevuto un aggiornamento beta che consente l’utilizzo dell’applicazione con il tablet “sdraiato”, ovvero in modalità orizzontale.

Come scoperto da 9to5Google, lo strumento ha acquisito una nuova interfaccia utente che può essere disposta orizzontalmente, supportando le ricerche di immagini in modalità orizzontale con la versione beta 13.19. 

L’aggiornamento porta una nuova possibilità al motore di ricerca attraverso le immagini di Google. Prima di allora, gli utenti di schermi più grandi – inclusi tablet e telefoni pieghevoli – potevano effettuare ricerche solo con il dispositivo orientato in verticale, scomodo per chi è abituato a usarlo in orizzontale.

Sebbene si tratti di un piccolo miglioramento, la notizia indica che c’è molto da rivalutare con la nuova strategia di Google. Durante l’I/O 2022, la big tech ha rivelato che Android 13 abbraccerà i tablet dotati del sistema operativo, apportando ottimizzazioni, riconoscendo caratteristiche uniche e differenze rispetto a dispositivi mobili e PC.

Questo si riferisce alle opinioni degli analisti sulla piattaforma Android rivale. Mark Gurman, ad esempio, afferma che iPadOS è un sistema operativo troppo limitato per il potente hardware dell’iPad Pro con M1, come se fosse fondamentalmente una “versione allungata” di iOS che non sfrutta le reali capacità del tablet.

Lens è integrato nell’app Google su Android, quindi è possibile che l’aggiornamento lato server venga reso disponibile a tutti gli utenti nelle prossime settimane. In una nota correlata, l’app ha ricevuto due nuove funzioni di ricerca basate sull’intelligenza artificiale, anch’esse introdotte all’I/O 2022.