Dal lancio del Galaxy Watch 4, Samsung e Google hanno lavorato insieme per integrare i loro servizi. L’ultimo frutto di questi sforzi è stato annunciato oggi con la nuova API Health Connect. Secondo Samsung, consentirà di integrare i dati di diversi dispositivi per migliorare ulteriormente la valutazione della salute degli utenti.

La nuova API Health Connect supporta più di 50 tipi di dati che ora possono essere integrati tra i dispositivi per consentire alle applicazioni di fornire ancora più informazioni sulla salute degli utenti con ancora più precisione. In questo modo, lo smartphone o lo smartwatch possono fungere da hub di dati sanitari.

Il dispositivo sarà inoltre dotato di crittografia per garantire una maggiore sicurezza sui dati archiviati, oltre a consentire di gestire quali applicazioni potranno accedervi con il pieno controllo della privacy.

Alcuni esempi di dati supportati da Health Connect sono misurazioni della composizione corporea, passi, alimentazione, informazioni sul sonno, livello di ossigeno nel sangue, frequenza cardiaca e molto altro, molti dei quali sono già misurati da smartwatch come il Samsung Galaxy Watch 4.

TaeJong Jay Yang, vicepresidente esecutivo di Samsung, ha commentato la notizia in un comunicato stampa: Sono entusiasta di confermare che Samsung Health adotterà anche Health Connect entro la fine dell’anno. Con il permesso degli utenti, ciò consentirà agli sviluppatori di app di sfruttare i dati accurati e ottimizzati misurati su Galaxy Watch per Samsung Health e di utilizzarli anche nelle loro app”,

Alcuni degli sviluppatori che lavorano con Google includono ancora MyFitnessPal, Leap Fitness e Withings, che sono già in accesso anticipato, mentre il resto degli sviluppatori può accedere a Health Connect in open beta.

I primi dispositivi ad adottare l’API Health Connect dovrebbero essere Pixel Watch e Galaxy Watch 5 o ancor prima Galaxy Watch 4, che utilizzano già le ultime versioni di Wear OS.