Ericsson ha avviato una lotta contro Apple con azioni legali per uso improprio di brevetti su 5G a gennaio e l’azienda sta ora sfidando i tribunali del Regno Unito. Secondo FOSS Patents, Ericsson è rappresentato dallo studio legale Taylor Wessing nella causa intentata presso l’Alta Corte di Giustizia di Inghilterra e Galles.

La causa è iniziata il 6 giugno 2022 e mira a concludere un accordo con Apple per la licenza dei suoi brevetti per le tecnologie 5G presenti su iPhone e iPad venduti nel Regno Unito.

Se Ericsson sarà la vincitrice della causa, si ipotizza che Apple dovrà pagare 5 dollari di danni per ogni portatile venduto con tecnologia 5G a partire dal dicembre 2021, data di scadenza dell’accordo per l’utilizzo di queste tecnologie.

Sfortunatamente, la fonte non cita quali brevetti siano coinvolti nelle cause intentate nel Regno Unito, ma si ritiene che siano essenziali per l’uso del 5G in questi dispositivi.

La causa cita tre rappresentanti Apple: Apple Retail UK nella causa HP-2022-000013 e Apple Distribution International e Apple Inc. in HP-2022-000014.

Basandosi su questa causa, Apple ora deve occuparsi di azioni legali intentate da Ericsson in 6 paesi tra cui Germania, Brasile, Colombia, Stati Uniti e Paesi Bassi. Inoltre, la società deve già affrontare una causa da parte di Optis per violazione di brevetti relativi a 4G LTE nel Regno Unito, che dovrebbe costare ad Apple 300 milioni di dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui