Electronic Arts ha acquisito Glu Mobile nel 2021 per 2,1 miliardi di dollari, ma ora un rapporto indica che sta cercando di vendersi e le trattative potrebbero coinvolgere grandi aziende come Apple, Amazon e Disney. Le informazioni provengono da Puck News che cita un incontro tra Brian Roberts, CEO della società madre della NBC Comcast, e Andrew Wilson, CEO di EA.

Il rapporto Puck afferma che diversi incontri si sono già svolti con rappresentanti di Amazon, Disney e Apple, dopo un primo contatto tra i CEO di NBC ed EA, dove Brian Roberts ha fatto un’offerta interessante, unire le due società per creare un nuovo colosso dell’intrattenimento.

Secondo un nuovo rapporto di Puck, Brian Roberts, amministratore delegato della società madre della NBC, Comcast, si è rivolto all’amministratore delegato di EA, Andrew Wilson, con la proposta di fare del colosso dei media e dei giochi un gigante dell’intrattenimento. L’accordo avrebbe dato alla famiglia Roberts il controllo dell’azienda, con Wilson a dirigere lo show presumibilmente come CEO. Nella versione più discussa dell’accordo, l’amministratore delegato di NBCUniversal Jeff Shell sarebbe stato promosso a una posizione più elevata in Comcast. L’accordo sarebbe saltato a causa di disaccordi sui costi e sulla struttura.

D’altra parte, Jeff Grubb di VentureBeat sostiene che l’elenco dei partecipanti potrebbe essere ancora più lungo, perché nel mondo degli affari “tutti parlano sempre con tutti”, quindi non è ancora possibile sapere se l’acquisizione coinvolgerà solo queste aziende.

Anche se non abbiamo ancora cifre da rivelare, l’acquisizione di Electronic Arts dovrebbe comportare cifre pari a quelle viste nell’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft per 68,7 miliardi di dollari, in quanto EA possiede grandi franchise come Battlefield, EA Sports, Mass Effect, Need for Speed e altri ancora, che sicuramente andrebbero ad arricchire notevolmente il catalogo di Amazon Prime Gaming, per esempio, dove sono già stati distribuiti alcuni giochi EA.

Infine, il portavoce di EA John Reseburg ha semplicemente dichiarato: Siamo orgogliosi di operare da una posizione di forza e crescita, con un portafoglio di giochi incredibili costruiti attorno a potenti IP, realizzati da team incredibilmente talentuosi e una rete di oltre mezzo miliardo di giocatori. Vediamo un futuro molto luminoso davanti a noi”.

Cosa ne pensate di questa trattativa? Chi prenderà le arti elettroniche?