Agosto 21, 2019

Con Filo Tag trovare i tuoi oggetti non sarà più un problema

Quante volte capita che siamo di fretta e non riusciamo a ricordare dove abbiamo lasciato le chiavi dell’auto? E quante volte usciamo e per le scale cerchiamo il cellulare che siamo convinti sia in borsa e poi lì non c’è e dopo che siamo ammattiti compare come per magia in una tasca della giacca? A me capita spesso, troppo spesso.. sarà la fretta, a volte la stanchezza.. in questi casi vorrei tanto che qualcuno mi aiutasse. Ed ecco Filo Tag che credo diverrà mio fido scudiero.

Basta attaccare Filo alle chiavi o ad un altro oggetto che usiamo solitamente e tendiamo a smarrire, a casa o in ufficio, e poi scaricare l’app sullo smartphone, compatibile sia con iOS che con Android. Le istruzioni dell’app per collegarlo sono semplici da seguire; una volta fatto basta far suonare Filo dall’app per ritrovare in pochi secondi l’oggetto a cui è stato attaccato. Inoltre può essere utilizzato anche al contrario, cioè premendo due volte il tasto di Filo possiamo far suonare il nostro smartphone anche se è silenzioso. Se poi usciamo dal range del Bluetooth possiamo trovare l’oggetto perso controllando l’ultima posizione che rimane automaticamente registrata. Attivando poi la Comfort Zone riceviamo una notifica ogni volta che ci allontaniamo troppo dalle nostre chiavi o dall’oggetto a cui è legato.

Filo Tag è di piccole dimensioni 26x42x6 mm, la batteria è ottimizzata per durare un anno ed è sostituibile. Filo Tag è disponibile in quattro colori (nero, rosso, bianco, azzurro) ed ha anche un bel design e non è un caso. Filo Tag è un prodotto italiano, creato da una Startup 100% italiana, Filo appunto. Chi acquista questo prodotto ha la certezza di avere un prodotto realizzato interamente nel nostro Paese ed oltre alla qualità vanta appunto il senso per l’arte e la bellezza.

Chi volesse acquistare il dispositivo può farlo sul sito ufficiale al link https://www.filotrack.com/ oppure su Amazon al link https://amzn.to/2WvbbH2.

Condividi sui tuoi social
Francesco Palmieri

Blogger & Consulente Aziendale per il Mercato Estero

Translate »