13 Dicembre, 2019

Attivare la Funzione HOTSPOT

Da più di una decina d’anni, ancor prima dell’avvento di Android, su Symbian era possibile trasformare lo smartphone in un piccolo router e sfruttare la funzionalità di tethering per condividere la propria connessione dati 3G/4G con altri terminali con a disposizione la connettività Wi-Fi, che fossero smartphone, tablet o notebook/PC.

C’è stato un periodo in cui alcuni operatori hanno bloccato tale comoda caratteristica, aggiungendo dei costi per chi volesse usarla. Ora è raro che gli operatori inibiscano questa possibilità, ma è sempre bene consultare le clausole del proprio piano o del proprio gestore. Su alcuni dispositivi, in particolare Samsung, attraverso la funzionalità “Router Wi-Fi”, è possibile non solo condividere con altri terminali la propria connessione dati, ma anche la connessione Wi-Fi al quale lo smartphone o il tablet è connesso.

1.DISPOSITIVI ANDROID

Per ogni brand il nome della funzionalità di condivisione dell’accesso 3G/4G potrebbe variare, tra Router Wi-Fi, Hotspot o Tethering. In genere, l’attivazione e la configurazione va fatta la prima volta accedendo dal menu Impostazioni. Su Android 8 versione stock, bisogna accedere alla voce “Rete e Internet” e poi “Hotspot e Tethering”; sarà poi necessario attivare il toggle su “Hotspot Wi-Fi portatile”. Si potrà quindi configurare una password in modo che alla connessione dati possa accedere solo chi è autorizzato.

L’attivazione della modalità hotspot su Android è leggermente più macchinosa rispetto ai dispositivi iOS, inoltre non su tutti i dispositivi il procedimento è il medesimo.

2.DISPOSITIVI iOS

La funzionalità è ovviamente disponibile anche sui dispositivi iOS come iPhone e iPad con connessione cellulare. Per attivarla è necessario accedere alla sezione “Impostazioni”, selezionare la voce “Hotspot personale”. Da questa schermata sarà possibile attivare l’hotspot e, nella voce sottostante, configurare la password da comunicare e inserire sugli altri dispositivi che dovranno collegarsi. Per device dotati di iOS11 e versioni successive, sarà possibile condividere la password dell’ hotspot semplicemente avvicinando i due dispositivi e cliccando sulla schermata di conferma che appare nello schermo.

Condividi sui tuoi social
Marco Cereseto

Sono stato “folgorato” dai prodotti Apple nel 2010 con iPhone 3GS, anche se il primo vero prodotto fu iPod nano. Poi da lì ho iniziato ad appassionarmi sempre di più ai prodotti e alla filosofia di Cupertino, fino a diventare esperto di ogni trucco e segreto.

Translate »