Si torna a parlare del visore AR di Apple. Un nuovo rapporto afferma infatti che il lancio del nuovo visore dell’azienda sia molto vicino e dovrebbe avvenire già all’inizio del prossimo anno, a gennaio, confermando altre voci. Il prezzo medio del prodotto potrebbe raggiungere massimo i $ 2.500 (circa 2450 euro).

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo, il lancio potrebbe essere un’innovazione equivalente all’iPhone per l’azienda, ma è probabile che non abbia successo nelle vendite, raggiungendo circa 1,5 milioni di unità durante l’anno in cui arriverà. Il prezzo elevato sarà uno dei principali ostacoli al decollo del dispositivo tra il pubblico dei consumatori.

Tra gli analisti si ipotizza una variazione fra i $ 2.000 e i $ 2.500, come detto sopra. Tuttavia, gli esperti più scettici indicano che il valore può raggiungere anche i 3.000 dollari USA. Mark Gurman, di Bloomberg, è più ottimista e ha suggerito un valore che si aggira sui 1.000 dollari americani.

Per Kuo, i principali fronti di investimento della nuova linea di Apple sono applicazioni, sviluppo software e dettagli sulle specifiche hardware. Inoltre, il dispositivo porterà come novità il tracciamento oculare e un’esperienza con maggiore comfort, schermi ancora più coinvolgenti e persino dissipazione del calore per essere maggiormente confortevoli per l’utente.

In passato è stato anche ipotizzato che il visore Apple dovrebbe utilizzare il processore M2 nella versione standard e avere 16 GB di RAM. L’azienda svilupperà anche realityOS, il proprio sistema di realtà aumentata per funzionare sul nuovo prodotto e garantire ancora più esclusività ai clienti.

Siamo certi che nelle prossime settimane arriveranno altre notizie, perciò restate sintonizzati sui nostri canali ed appena avremo nuove informazioni in merito o altre notizie provenienti dal mondo della tecnologia posteremo un nuovo articolo per tenervi aggiornati su questo ed altro come sempre.

Articolo precedenteMoto X30 Pro ottiene la pagina ufficiale e conferma tutto
Articolo successivoiOS 16, iPadOS 16, tvOS 16 e macOS 13: Arriva la beta 5
La tecnologia, roba da donne: ecco la blogger per promuovere il lato rosa della tecnologia.