Alla conferenza I/O 2022, Google ha presentato una serie di telefoni Pixel, nonché il nuovo sistema più importante, Android 13. Sono state aggiunte molte nuove funzioni, una delle quali è l’avviso di terremoto. Sebbene questo sistema sia nuovo per Android nativo, gli utenti cinesi non sono nuovi a questa funzione. Secondo la spiegazione di Google, la funzione di allerta sismica integrata in Android 13 si compone di due parti. La prima è lo smartphone che sfrutterà gli accelerometri integrati nei dispositivi attuali. Rilevando i cambiamenti rilevanti, può determinare il verificarsi di un terremoto.

Se il telefono rileva un terremoto, invia un segnale al servizio di rilevamento terremoti di Google e segnala la possibile posizione. Il server combinerà quindi varie informazioni per determinare se il terremoto si è verificato. Determinerà anche dove si è verificato e quanto è grande. Infine, invierà avvisi e chiamerà i numeri di emergenza.

Sebbene si tratti di una nuova funzione di Android 13, per gli utenti cinesi di smartphone l’allarme terremoto non è una novità. Xiaomi, Huawei e altri dispongono di servizi di allarme terremoto integrati. Il principio dell’allarme terremoto sui telefoni Xiaomi è che, dopo il verificarsi di un terremoto, sfruttando il principio che le onde radio viaggiano più velocemente delle onde sismiche, è in grado di emettere rapidamente allarmi precoci per pochi secondi o decine di secondi per l’area colpita. In questo modo si avrà il tempo di evitare il disastro imminente e di ridurre le vittime.

Mentre il sistema di allarme terremoto di Xiaomi risale al 2019, quello di Huawei risale al 2020. La funzione di allarme terremoto di Xiaomi utilizza una finestra pop-up per inviare un promemoria agli utenti. Ricorda agli utenti quando la rete rileva un terremoto imminente che potrebbe causare forti scosse al suolo. Identificherà anche la posizione dell’onda sismica, l’area dell’epicentro e l’entità del terremoto. Al termine del conto alla rovescia degli avvisi, verrà fornito un servizio di assistenza di emergenza.

Il sistema EMUI 11 supporta l’allarme rapido per i terremoti. Quando si verifica un terremoto nelle vicinanze, il telefono attiverà una finestra pop-up e suonerà l’allarme. Fornisce un modo per una fuga anticipata e fornisce anche informazioni sui rifugi di emergenza e informazioni sull’assistenza medica. Aiuterà gli utenti a ottenere assistenza tempestiva in caso di terremoto, ma questa funzione è disponibile solo nella regione cinese ddello Sichuan. Pertanto, sia le funzioni di avviso terremoto di Huawei che quelle di Xiaomi hanno funzioni simili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui