Il CEO di Microsoft Satya Nadella si è detto “molto fiducioso” che l’acquisizione di Activision Blizzard sarà approvata dalle autorità di regolamentazione.

Chiuso a 68,7 miliardi di dollari, l’accordo dell’editore di Call of Duty è il più grande del settore fino ad oggi, superando il record di 12,7 miliardi di dollari di Take-Two e Zynga.

Al momento, l’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft è oggetto di indagine da parte delle autorità di regolamentazione di tutto il mondo, che stanno valutando se l’accordo indebolirebbe la concorrenza.

In un’intervista a Bloomberg, Nadella ha sottolineato che un’acquisizione di queste dimensioni deve essere davvero indagata, ma è molto fiducioso che l’accordo verrà approvato.

La scorsa settimana, la Competition and Markets Authority (CMA) ha emesso il suo verdetto iniziale e ha espresso preoccupazione per l’accordo, valutando che l’accordo tra il colosso tecnologico americano e Activision potrebbe ridurre la concorrenza nel Regno Unito.

L’autrice ritiene che con il controllo di Call of Duty e di altri grandi franchise da parte di Microsoft, la capacità di competere di PlayStation verrebbe compromessa.

Nadella ha anche affermato che Microsoft è il quarto o quinto nome più grande nell’industria dei videogiochi oggi e la PlayStation di Sony è il più grande, rafforzando il fatto che la sua intenzione è che Xbox sia sempre più competitiva sul mercato.

In precedenza, il capo della divisione Xbox Phil Spencer ha dichiarato che Microsoft si impegnerà a rilasciare Call of Duty su PlayStation per altri anni, anche dopo la fine del contratto di Sony con Activision.

Durante questo periodo, i giochi del franchise pubblicati su PlayStation avrebbero avuto lo stesso contenuto e sarebbero arrivati lo stesso giorno.

Tuttavia, l’amministratore delegato di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan ha risposto dicendo che la proposta era inadeguata e che Spencer aveva garantito solo altri 3 anni di Call of Duty sulle console di Sony dopo la fine del contratto con Activision.

Articolo precedenteNegli USA le auto potrebbero integrare il monitoraggio dell’alcol
Articolo successivoLe AirPods di terza generazione in offerta su Amazon e Unieuro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui